F1, Verstappen sulla penalità: "Non voglio parlarne troppo"

Il leader della classifica ha parlato in vista delle ultime due gare della stagione

F1, Verstappen sulla penalità: "Non voglio parlarne troppo"© Getty Images

ROMA - Max Verstappen, dopo il secondo secondo posto nel Gran Premio del Qatar, analizza la situazione a due gare dalla fine del Mondiale di Formula 1. L'olandese della Red Bull, al momento, è in testa con otto punti di vantaggio su Lewis Hamilton, il quale però si è avvicinato parecchio vincendo le ultime due gare. In particolare, nell'ultima l'olandese, secondo in qualifica, è partito dalla sesta casella dopo aver ricevuto cinque posizioni di penalità in griglia. "Sulla penalità non c'è stata alcuna sorpresa, ne ero a conoscenza già la scorsa notte - ha detto -. Non ho mai ricevuto regali dai commissari, perciò ok. Alla fine, una volta che ho saputo sarei partito settimo, ero motivatissimo a recuperare ed è quel che abbiamo fatto". .

Verso il finale di stagione

"Non voglio parlare troppo della decisione dei commissari, perché non voglio lasciare a nessuno il gusto di parlarne ulteriormente - ha aggiunto Verstappen -. È chiaro come non sia stata una cosa fantastica. È chiaro che mi sarebbe piaciuto avere un vantaggio più grande ma, quando non hai ritmo, è impossibile. Proveremo semplicemente a fare meglio e tornare più competitivi, soprattutto in Arabia Saudita su un circuito cittadino. Poi, vedremo ad Abu Dhabi".

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...