F1, al vaglio della FIA l'ipotesi di vaccinazione obbligatoria

Il direttore delle operazioni Fia Bruno Famin visto il rapido incremento di casi dovuto alla variante Omicron sta valutando se obbligare i vaccini a tutti gli elementi dei paddock
F1, al vaglio della FIA l'ipotesi di vaccinazione obbligatoria© Getty Images

ROMA - L'emergenza Covid continua in tutto il mondo con la variante Omicron che sta mettendo alla dura prova molti stati con tante attività, tra cui anche quelle sportive che ne stanno risentendo. Proprio per non arrivare ai nastri di partenza del mondiale F1 con una situazione di nuovo al limite Bruno Famin, direttore delle operazioni della FIA e responsabile dei protocolli COVID, sta iniziando a valutare l'obbligo vaccinale per tutti coloro che frequantano i paddock.

Le parole di Famin

Nelle prossime settimana sarà presa una decisione definitiva valutando l'avanzare della variante Omicron nel mondo. "È ancora troppo presto per dire cosa succederà per la prossima stagione. Tre settimane fa - ha spiegato Famin ad Autosport - pensavamo che la pandemia del Coronavirus fosse quasi finita e che nel 2022 tutto sarebbe tornato alla normalità. Sappiamo che in alcuni paesi e in alcuni eventi c’è la vaccinazione obbligatoria: lo stiamo considerando anche noi, ma nulla è stato ancora deciso. Purtroppo la pandemia sta trovando nuova forza, a causa della variante Omicron gli ospedali sono di nuovo pieni. Centinaia di migliaia di persone vengono contagiate ogni giorno e bisognerà prestare la massima attenzione“.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...