F1, Giovinazzi fiducioso: "Ocon e Albon sono tornati, lo farò anch'io"

Il pilota pugliese si è ritrovato senza sedile per il 2022, rimpiazzato dal cinese Zhou, ma non si arrende: "Non è stato il mio ultimo anno in Formula 1"
F1, Giovinazzi fiducioso: "Ocon e Albon sono tornati, lo farò anch'io"© Getty Images

ROMA - Tornare e affermarsi. Antonio Giovinazzi continua a parlare del suo futuro in Formula 1 ed è convinto: farà ritorno. Il pilota pugliese, scaricato dall'Alfa Romeo, che ha ingaggiato il cinese Guanyu Zhou, non si dà per vinto e ai microfoni ufficiali del circus dice: "Me ne vado, per ora. Ma ho pubblicato sui social la mia prima foto in una monoposto di Formula 1, avevo tre anni. L'ultima foto non sarà quella di quest'anno". Giovinazzi ricorda dei precedenti che giocano a suo favore: "Abbiamo già visto piloti fermarsi un anno e poi tornare, come Esteban Ocon e Alex Albon".

Solo grazie

Giovinazzi però resterà in Formula 1, almeno come pilota di riserva. Sarà infatti, assieme a Mick Schumacher il numero tre della Ferrari. Inoltre, correrà in Formula E con il team Dragon-Penske e potrà così ampliare le sue conoscenze e fare nuove esperienze. Il paddock della F1 ha accolto il pugliese e gli ha fatto sentire tutto il suo calore, soprattutto durante quelle settimane in cui il destino di Giovinazzi pareva ormai segnato: "Non si sa mai cosa può succedere. Intanto - ha detto l'ex Alfa Romeo - vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno sostenuto, tutti i fan che mi hanno supportato dopo la notizia e tutti i piloti che mi hanno mandato un messaggio. Sono stati tre anni fantastici".

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...