F1, Wolff: "La safety car è arrivata dal nulla, ma ci speravo con Russell"

Il manager austriaco analizza i punti deboli della Mercedes: "Troppo lenti in qualifica"
F1, Wolff: "La safety car è arrivata dal nulla, ma ci speravo con Russell"© EPA

ROMA - Cinque su cinque: la safety car in questa Formula 1 è sempre stata chiamata in pista in tutte le tappe finora disputate. Nel Gran Premio di Miami è arrivata forse in un momento inaspettato. Toto Wolff ha però spiegato come sperasse nell'entrata della safety car per George Russell: "Venerdì eravamo competitivi: resta da capire cosa sia successo - ha però detto il team principal di Mercedes a fine gara -. Questa è la nostra situazione attuale: in qualifica non siamo veloci. Analizzeremo tutti i dati per scoprire quali sono i nostri punti di forza".

Sulla classifica

Russell alla fine è riuscito a spuntarla su Hamilton, arrivando quinto davanti al sette volte campione del mondo. Wolff racconta la dinamica che ha portato il 24enne di King's Lynn a portarsi dietro le Ferrari e le Red Bull: "Russell è rimasto fuori per molto tempo e stavamo scommettendo su una safety car. Ma quando si è materializzata, arrivando dal nulla, ha sfavorito Hamilton, che ha perso una posizione". La Mercedes però è lontana al momento dalla lotta per il vertica: "Sappiamo di essere la terza forza e di essere nella terra di nessuno”, ha infatti aggiunto Wolff, con una sfumatura di rammarico.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...