F1, Hamilton e il 2021: "Qualcuno ha deciso che doveva vincere Verstappen"

Il britannico ha confrontato il primo Mondiale conquistato con quello perso un anno fa: "Quello del 2008 non era manipolato"

ROMA - Il Mondiale 2021 di Formula 1 rimane una ferita aperta per Lewis Hamilton. A distanza di un anno dal titolo perso a favore di Red Bull e Max Verstappen, il pilota britannico non ha cambiato idea sul burrascoso finale di stagione che lo ha visto cedere il campionato al rivale olandese. In un'intervista a "Sky Deutschland", il pilota Mercedes ha confrontato il Mondiale 2008 con quello del 2021. In quell'occasione Hamilton riuscì a conquistare il titolo all'ultima gara, chiudendo in classifica davanti alla Ferrari di Felipe Massa.

Binotto via dalla Ferrari? Sui social si scatena l’ironia
Guarda la gallery
Binotto via dalla Ferrari? Sui social si scatena l’ironia

L'accusa di Hamilton

"Quel Mondiale non fu manipolato - ha affermato Hamilton in riferimento al 2008 -. Lo stesso non può dirsi per il titolo dello scorso anno. Qualcuno ha deciso che il risultato doveva essere quello poi verificatosi in pista. I due titoli sono simili solo per il dolore che causano una volta persi. Ma almeno nel 2008 non fu manipolato".

Clicca qui per non perderti tutte le news ed i pronostici di Formula 1

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...