Tuttosport.com

F1 Bahrain: Leclerc e la Ferrari beffati da un corto circuito
© AG ALDO LIVERANI SAS-ONLY ITALY
0

F1 Bahrain: Leclerc e la Ferrari beffati da un corto circuito

La scuderia di Maranello ha svelato oggi il problema che ha rallentato il monegasco, impedendogli di vincere la gara

venerdì 5 aprile 2019

ROMA - Charles Leclerc e la Ferrari penalizzati da un corto circuito durante il Gp del Bahrain. Dopo un'approfondita indagine, arriva la spiegazione ufficiale della Ferrari sul guasto che ha impedito al pilota monegasco di conquistare la sua prima vittoria in Formula 1. «Nei giorni successivi alla corsa i tecnici e gli ingegneri della Scuderia Ferrari Mission Winnow hanno avuto modo di analizzare nei dettagli a Maranello quanto accaduto alla SF90 - fa sapere la scuderia di Maranello - e sono arrivati alla conclusione che a penalizzare la vettura è stato un corto circuito interno ad una centralina di attuazione dell’iniezione motore. Questo tipo di anomalia non si era mai presentata sulla componente in questione». Leclerc, in breve, aveva un motore che non era più in grado di fornire tutta la potenza di cui disponeva.

VERSO LA CINA Da Maranello fanno inoltre sapere che Leclerc «Disporrà della power unit impiegata nel Gran premio del Bahrain anche in Cina. L’unità sarà regolarmente montata sulla vettura numero 16 del pilota di Monaco che a Sakhir si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio dopo aver condotto la gara da protagonista fino a pochi giri dal termine».

F1 bahrain leclerc ferrari

Commenti

La Prima Pagina