Tuttosport.com

Ferrari nel mondiale eSports, parte la sfida alla Mercedes
© Getty Images
0

Ferrari nel mondiale eSports, parte la sfida alla Mercedes

Arrivabene era contrario, l'apertura con l'arrivo di Mattia Binotto

sabato 1 giugno 2019

MARANELLO - Anche la Ferrari parteciperà al campionato di eSports di Formula 1 quest'anno, per la prima volta nella sua storia. La scuderia di Maranello era l'unica a non aver preso parte alla competizione lo scorso anno, vinta dalla Mercedes. Per il responsabile crescita F1 eSports, Julian Tan, si tratta di "una pietra miliare" per gli eSports. "È uno dei primi progetti al di fuori delle competizioni che ha la partecipazione di tutti e 10 i team di F1. Siamo davvero entusiasti di avere la Ferrari a bordo e di completare la griglia". Oltre alla Ferrari, torneranno a sfidarsi Mercedes, Red Bull Racing, Alfa Romeo, McLaren, Haas F1, Renault F1, Toro Rosso Honda, Racing Point F1 e Williams Racing.

L'apertura agli eSports con l'arrivo di Binotto

Inizialmente, la Ferrari aveva resistito all'idea: per l'ex team principal Maurizio Arrivabene, la più grande minaccia esistenziale della F1 era proprio la competizione "virtuale". Ma il suo successore Mattia Binotto aveva rivelato che il team stava "seriamente" guardando all'ingresso nella serie eSports. Una volta che i team avranno selezionato i propri piloti, la competizione vedrà la partecipazione di oltre quattro eventi live tra settembre e dicembre con i conducenti in competizione in più luoghi simulati che rappresentano alcuni circuiti attualmente nel calendario F1. Il montepremi della competizione sarà aumentato a 500mila dollari.

ferrari eSports

Commenti

La Prima Pagina