Tuttosport.com

Ferrari SF1000, ecco la nuova monoposto di Vettel e Leclerc 

0

SF1000, come il traguardo dei 1000 GP che Maranello taglierà in questa stagione. Da Reggio Emilia parte la sfida del Cavallino Rampante alla Mercedes 

Ferrari SF1000, ecco la nuova monoposto di Vettel e Leclerc 
di Michele Salvatore martedì 11 febbraio 2020

La Ferrari SF1000 lancia la sfida. A Reggio Emilia, Binotto Vettel e Leclerc hanno tolto i veli sulla monoposto chiamata a riportare a Maranello i Mondiali Piloti e Costruttori.

È stato l'ad Camilleri ad aprire gli onori di casa, che ha subito fissato l'obiettivo: “Tutti noi siamo ben consapevoli della responsabilità e chiaramente siamo concentrati sull'obiettivo finale, la vittoria. Abbiamo il talento e la determinazione per trasformare in realtà queste ambizioni”.

Il numero 1 del Cavallino ha poi tenuto a ringraziare i "Trecentocinquanta uomini e donne che lavorano nel reparto corse instancabilmente, per creare una vettura che possa rispondere alle nostre ambizioni. Quaranta di loro con grande fedeltà lavorano da più di 35 anni. Sono eroi sconosciuti".

Camilleri ha scaldato i cuori, ma è stato Binotto ad alzare il tasso di emozioni citando Enzo Ferrari: "Chiedete ad un bambino di disegnare – Ha detto - una macchina e la disegnerà Rossa" a sottolineare l'importanza che la nascita di una nuova vettura ha a Maranello.

Poi, finalmente, il momento più atteso. “Lei è qui”, come ha twittato Ferrari, la SF1000, che porta un nome pesante. Perché, nei 70 anni della F1, il Cavallino Rampante, da sempre presente nel Circus, festeggia i suoi 1000 Gran Premi.

Come anticipato, la vettura ha una colorazione rossa più cupa e dal punto di vista tecnico gli ingegneri hanno lavorato su affidabilità e aerodinamica. Il primo tema lo vedremo tra una settimana a Barcellona, il secondo già si nota vedendo come il posteriore è stato miniaturizzato e rastremato.

"Questa vettura è frutto di tanto lavoro e sacrificio, di sforzi e di passione, sono tutti elementi del valore Ferrari- ha proseguito - "Affronteremo lo sviluppo della 2020, anche in proiezione 2021. Il nostro è un gruppo che deve crescere ancora, imparare dagli errori, concentrarsi sulla affidabilità e poi c'è il progetto 2021, una sfida epocale. Quello sarà il cambio più grosso che ha mai avuto la F1. E ci concentreremo per farlo".

All'attesa della prova del nove in pista, la SF1000 parte con un vantaggio sulla concorrenza: la potenza della power unit 064. Per il resto, dovrà dimostrare di essere più solida lì dove la SF90 ha fallito.

ferrari vettel leclerc

Caricamento...

La Prima Pagina