Tuttosport.com

Ferrari, Binotto: "IndyCar campionato diverso ma dal 2022 cambia tutto"

0

Il Team Principal della Rossa afferma che a Maranello si sta strizzando l'occhio alle serie americane che tra due anni introdurranno i motori ibridi

Ferrari, Binotto:
© Marco Canoniero
venerdì 15 maggio 2020

MARANELLO – "La Ferrari ha molta responsabilità nei confronti dei propri dipendenti e vogliamo assicurare a tutti un futuro. Per questo motivo abbiamo iniziato a valutare programmi alternativi alla Formula 1 e confermo che stiamo monitorando la NTT IndyCar Series”. Il Team Principal della Rossa, Mattia Binotto, analizza come a Maranello si stia valutando molte strade per il futuro in ambito sportivo valutando attentamente un possibile ingresso in altri campionati.

Il budget cap porterà cambiamenti

Il responsabile della Ferrari, nel corso di una intervista a SkySport, ha confermato l’interesse della scuderia verso nuovi scenari: ”Le IndyCar Series sono una categoria molto diversa dalla nostra ma che subirà un cambio di regolamento a partire dal 2022 con l’introduzione dei motori ibridi. Ma non è l’unico campionato che stiamo valutando: teniamo sotto osservazione anche il mondo delle gare di endurance e altre serie. Cercheremo di fare la scelta migliore”.

Questa nuova prospettiva in casa Ferrari è determinata dalla riduzione del budget cap ridotto a 145 milioni e che entrerà in vigore a partire dal 2021. Questa decisione potrebbe portare a dei licenziamenti all’interno del personale della gestione sportiva. "Nelle ultime settimane ci sono state molte discussioni sul ridimensionamento del budget disponibile per i team di Formula 1 che è stato ridotto a 145 milioni. Alla Ferrari ci stavamo strutturando sulla base del budget approvato lo scorso anno e questa ulteriore riduzione rappresenta un'importante sfida per noi che porterà inevitabilmente alla revisione del personale, della struttura e dell'organizzazione" ha aggiunto Binotto.

Binotto ferrari Indycar

Caricamento...

La Prima Pagina