F1, Leclerc secondo a Miami: "Difficile superare Verstappen, Mondiale combattuto"

Il monegasco mastica amaro per la mancata vittoria, ma si tiene stretto il secondo posto ed i punti che gli consentono di restare al comando della classifica generale.

F1, Leclerc secondo a Miami: "Difficile superare Verstappen, Mondiale combattuto"© /Ag. Aldo Liverani Sas

MIAMI - Si è dovuto accontentare del secondo posto nel Gp di Miami Charles Leclerc, uscito sconfitto dopo una lunga battaglia con Verstappen. Il monegasco della Ferrari partiva dalla pole position e sicuramente puntava alla vittoria, ma dopo una decina di giri è stato superato dal rivale. Neppure una Safety Car a causa dell'incidente tra Norris e Gasly è riuscita a rimetterlo in gioco e, dopo aver provato ad impensierire il campione mondiale in carica per un po', complice l'utilizzo del DRS, si è rassegnato al secondo posto. Punti comunque importanti in ottica classifica generale, che vede Charles sempre al comando.

Le parole di Leclerc

Il pilota monegasco è apparso un pizzico amareggiato per la mancata vittoria, ma ha ammesso le difficoltà riscontrate in pista: "A livello fisico è stata una gara molto difficile e abbiamo faticato con le gomme medie. Con le hard invece eravamo competitivi, ma oggi era davvero complicato superare Verstappen. Mi auguro che ci siano altre lotte con Max. Dobbiamo continuare a spingere, sarà fondamentale lo sviluppo da qui a fine stagione. E' un Mondiale combattuto fin dall'inizio. I tifosi della Ferrari sugli spalti? E' grandioso averne così tanti". Ora un po' di riposo prima di tornare in pista in Spagna in occasione del penultimo weekend di maggio.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...