F1, Binotto dopo il Gp di Miami: "La stagione è lunga e la Red Bull ha speso molto"

Il team principal della Ferrari ha espresso il suo disappunto per la mancata vittoria in Florida, ma si gode la vetta delle classifiche dopo cinque gare.

F1, Binotto dopo il Gp di Miami: "La stagione è lunga e la Red Bull ha speso molto"© EPA

MIAMI - Tutt'altro che da buttare il weekend del Gp di Miami per la Ferrari, che ha mancato l'appuntamento con il successo ma è salita sul podio ed ha ottenuto punti importanti per le classifiche. Mattia Binotto, però, mastica amaro e non è particolarmente contento dell'esito della gara in Florida. Charles Leclerc e Carlos Sainz sono stati infatti beffati da Max Verstappen, che ha superato entrambi e si è aggiudicato la vittoria. Weekend che, nel complesso, ha dunque sorriso più alla Red Bull che alla scuderia di Maranello.

Il commento di Binotto

Il team principal della Rossa ha affidato i suoi pensieri ai microfoni di Sky Sport: "Non sono soddisfatto, si prova sempre a vincere. Dobbiamo sviluppare e lavorare, mentre per quanto riguarda il gap ci auguriamo di recuperarlo in Spagna. Nelle ultime due gare la Red Bull è stata più veloce di un paio di decimi al giro, perciò c'è delusione. Tuttavia hanno speso molto, speriamo che abbiano meno soldi di noi". Binotto ha poi aggiunto: "Sainz e Leclerc hanno lavorato bene, sono il duo migliore della pit lane. Dopo cinque gare siamo al comando dei due Mondiali, ma la stagione è ancora lunga e c'è tanta voglia di fare". Il prossimo impegno per la Ferrari sarà il Gran Premio di Spagna, in programma domenica 22 maggio e con in palio punti fondamentali.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...