Binotto e l’addio alla Ferrari: “Azienda che amo, ma passo da compiere”

Il team principal dice addio alla Rossa: ecco le sue parole nel comunicato stampa diffuso dalla scuderia italiana

ROMA - Mattia Binotto non è più il team principal della Ferrari. L'ingegnere italiano lascia così la scuderia di Maranello con all'attivo sette vittorie in 82 Gran Premi e il secondo posto nel campionato costruttori della stagione 2022. "Con il dispiacere che ciò comporta, ho deciso di concludere la mia collaborazione con Ferrari. Lascio un'azienda che amo, della quale faccio parte da 28 anni, con la serenità che viene dalla convinzione di aver compiuto ogni sforzo per raggiungere gli obiettivi prefissati. Lascio una squadra unita e in crescita. Una squadra forte, pronta, ne sono certo, per ottenere i massimi traguardi, alla quale auguro ogni bene per il futuro", le sue parole affidate a un comunicato stampa diffuso dalla stessa casa italiana.

Binotto dice addio alla Rossa

Un addio, quello di Binotto, che era già nell'aria ma che ora è ufficiale. "Credo sia giusto compiere questo passo, per quanto sia stata per me una decisione difficile. Ringrazio tutte le persone della Gestione Sportiva che hanno condiviso con me questo percorso, fatto di difficoltà ma anche di grandi soddisfazioni", il saluto di Binotto che dal 31 dicembre lascerà il ruolo di team principal Ferrari.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...