Danilo Petrucci: "Non torno in MotoGp, sono curioso per la MotoAmerica"

Il pilota ternano salperà per gli Stati Uniti a fine marzo
Danilo Petrucci: "Non torno in MotoGp, sono curioso per la MotoAmerica"© EPA

ROMA - Forte di una Dakar in cui ha stupito i veterani del rally più seguito al mondo, Danilo Petrucci ritorna a sentire l'asfalto sotto la sella. Il pilota di Terni è infatti a Portimao, dove si sono conclusi i test della Superbike che gli hanno permesso di salire in sella a una Ducati Panigale V4. Nel mirino di Petrucci c'è la MotoAmerica, che affronterà proprio con la scuderia italiana: "Ho scelto gli Stati Uniti - ha detto ai microfoni ufficiali del sito della MotoGp- perché ero curioso di vivere in un altro continente. Mi sono stupito della guidabilità della moto e mi sono divertito. Un ritorno in MotoGp? Ormai è un capitolo chiuso della mia carriera".

Petrucci sulla Superbike

Il rally nel deserto ha però lasciato il segno sul fisico di Petrucci, che era partito in Arabia Saudita portandosi già dietro noie fisiche dovute alla lunga stagione in classe regina. "Partirò negli USA a fine marzo e non ho fatto una vera e propria preparazione. Ho ancora un po' di dolore perché la Dakar ha chiesto al mio corpo tanta fatica. Il nostro obiettivo nella MotoAmerica è vincere, ma non sarà facile". La voglia di provare qualcosa di nuovo ha preso però il sopravvento sui dolori: "La Ducati mi ha corteggiato a lungo e io pensavo solo a tornare in pista: sono curioso di scoprire ogni cosa". Poi fa sognare gli appassionati della Superbile: "Quella di correre in SBK potrebbe essere una possibilità. Vorrei correre in questo campionato se la coincidenza con la MotoAmerica me lo consente", ha detto, concludendo, il pilota umbro.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...