Tuttosport.com

MotoGp, Meregalli: «In Australia grandi passi avanti»
© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.

MotoGp, Meregalli: «In Australia grandi passi avanti»

Il team manager della Yamaha è entusiasta dai miglioramenti rilevati sulla moto per il 2017: «I risultati sono stati sorprendenti»»twitta

lunedì 27 febbraio 2017

ROMA - I risultati ottenuti nei test di Phillip Island sono stati sorprendenti. È quanto spiega in un’intervista a Crash.net Massimo Meregalli team manager della Yamaha che ha dominato la tre giorni australiana ottenendo il miglior tempo assoluto con Maverick Viñales. «Abbiamo lavorato su telaio, elettronica e guidabilità. L’unico problema è che se guardi alle moto sembrano sempre uguali - ha ironizzato - Non ci aspettavamo un miglioramento così netto, soprattutto se pensiamo che l’anno scorso non siamo riusciti a fare grandi passi in avanti».

ROSSI STANCO Sulla performance di Rossi, che non è andato benissimo nei test in Australia (12esimo in classifica assoluta) Meregalli ha spiegato che «a Valentino abbiamo chiesto di provare troppi setting. Ha lavorato sempre sul degrado delle gomme. Alcune soluzioni andavano bene, ma la maggior parte non hanno funzionato. Alla fine ci ha spiegato che non ha voluto provare la simulazione di gara e il time attack perché era molto stanco».

Tutto sulla MotoGp

Tags: MotogpyamahaMeregalli

Tutte le notizie di Moto Gp

Approfondimenti

Commenti