Tuttosport.com

MotoGp Ducati, ecco la nuova Desmosedici: «Un anno meraviglioso»

MotoGp Ducati, ecco la nuova Desmosedici: «Un anno meraviglioso»

Dall'Igna e Domenicali si dicono ottimisti per la nuova stagione, nel corso della presentazione della nuova moto
twitta

lunedì 15 gennaio 2018

BORGO PANIGALE - Svelata finalemente la Ducati che avrà il compito di dare l'assalto al Mondiale MotoGp 2018 con Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo. Obiettivo dichiarato cercare di migliorare la già ottima stagione 2017.

OTTIMISMO «Non possiamo dire che siamo favoriti, ma mi sento di fare una promessa: lavoreremo per rendere il 2018 meraviglioso per tutti i ducatisti». Sono queste le prime parole del dg di Ducati Gigi Dall'Igna. «L'obiettivo è lottare per il campionato. Già me l'ero dato per il 2017 e lo rinnovo anche quest'anno, anche se sarà molto difficile: abbiamo di fronte a noi delle case che per innovazione e budget fanno paura, piloti che per talento fanno altrettanta paura. Noi però abbiamo Dovizioso, vicecampione del mondo, che ha portato Marquez all'ultima gara e ha fatto un anno strepitoso. Dall'altra parte del box c'è Jorge Lorenzo, cinque volte campione del mondo. Dopo qualche difficoltà iniziale ha lottato per la vittoria, che non è arrivata, ma è questione di tempo. Mi aspetto possa presto giocare da protagonista», ha concluso.

IL VERTICE L'ad Claudio Domenicali ha aggiunto: «Andrea Dovizioso è stato capace di risultati pazzeschi, che hanno dimostrato un talento da molti sottostimato. Jorge Lorenzo nell'ultima parte della stagione ci ha mostrato una velocità straordinaria». «Ci presentiamo in questa sala con le aspettative che derivano da un 2017 così importante che ci ha visti lottare fino alla fine. Siamo pronti: abbiamo due piloti straordinari, una struttura tecnica di prim'ordine e un'azienda che continua a investire», ha aggiunto il dirigente della Rossa.

 

Tutto sulla MotoGp

Ducati lancia Lorenzo: «I suoi sforzi saranno ripagati»

Tags: Motogpducatidoviziosolorenzo

Tutte le notizie di Moto Gp

Approfondimenti

Commenti