Tuttosport.com

MotoGp, Aldridge: «Per il 2018 nessun cambiamento»
© Alessandro Giberti Ph

MotoGp, Aldridge: «Per il 2018 nessun cambiamento»

A confermarlo è il direttore tecnico della MotoGPtwitta

giovedì 18 gennaio 2018

TORINO – Per quanto riguarda le linee guida riguardo le carenature in MotoGp non ci sarà nessun cambiamento nel 2018. A confermarlo è il direttore tecnico della MotoGP Danny Aldridge in un’intervista a Crash.net. L’obiettivo è quello di portare i progettisti a integrare il più possibile i dispositivi aerodinamici nel corpo della moto e dare maggiore continuità al lavoro iniziato un anno fa. «Il lavoro dei team è quello di cercare di raggiungere il limite, mentre il mio è quello di tenerli all’interno». Queste le sue prime parole.

LA DECISIONE «Le regole e le linee guida rimarranno esattamente le stesse. Nessuna modifica. Abbiamo comunque cercato di lasciare agli ingegneri un po’ di libertà di lavorare e ci sono sicuramente pro e contro con i nuovi design delle carenature. Io cerco di essere corretto nei confronti di tutti, ma ogni decisione crea un precedente. Ogni volta ti chiedi “Come potrebbe evolversi questa cosa?”, ed è di grande aiuto per me parlarne prima con Mike Webb e Corrado Cecchinelli. Solo dopo prendo la decisione definitiva». Parlando poi del futuro dell’aerodinamica in MotoGp Aldridge ha aggiunto: «Ci sarà molta evoluzione. Come sempre nel Racing, lo sviluppo va in differenti direzioni e prima o poi tutti si avvicinano nelle soluzioni. Il muso della Ducati per esempio, è un’interpretazione estrema della soluzione KTM, mentre la parte inferiore sembra l’evoluzione del concetto Suzuki. Perciò quest’anno è normale che ci sia tanta varietà, mentre dalla prossima stagione inizieranno ad emergere design molto simili tra loro».

Tutto sulla MotoGp

Ducati, Ciabatti: «Protagonisti in tutte le gare»

Tutte le notizie di Moto Gp

Approfondimenti

Commenti