Tuttosport.com

MotoGp Francia, il mea culpa di Johann Zarco
© Getty Images
0

MotoGp Francia, il mea culpa di Johann Zarco

Il pilota francese a Le Mans è caduto perché ha fatto di tutto per recuperare subito la seconda posizione

lunedì 21 maggio 2018

TORINO - Partito in pole position, domenica Johann Zarco (Monster Yamaha Tech 3) ha per un attimo sognato una vittoria casalinga al Gran Premio di Francia. Sfortunatamente, il sogno si è trasformato in un incubo, con Zarco che è scivolato alla curva 8, quasi all'inizio della corsa. Il francese, comunque, non è stato l'unico contendente al campionato a concludere la gara nella ghiaia, con Andrea Dovizioso (Ducati) che è caduto quando era al comando al quinto giro, e Andrea Iannone (Suzuki) finito fuori pista al primo giro.

LA LEZIONE «È stato un vero peccato, ma mi servirà da lezione», questo il mea culpa di Zarco che ha aggiunto: «Dovevo essere a più del 100% per pensare a come raggiungere Marquez e questo ha reso la gara molto complicata per me. Marc mi ha superato e non potevo aspettare dietro ai ragazzi perché avrei perso ancora più posizioni, ecco perché ho cercato di ritornare subito al secondo posto, ma poi in quell'angolo (8) sono arrivato un po' troppo veloce e la moto era ancora pesante, ho provato a piegarmi per fare l'angolo ma sono caduto, non mi aspettavo di andare in crash. Quindi, è un peccato. Era il Gp di Francia e tutta la folla urlava il mio nome».
 

RISULTATI

CLASSIFICHE

zarco Francia

Commenti

Potrebbero interessarti