Tuttosport.com

Valentino Rossi alla festa FIM:
© Getty Images
0

Valentino Rossi alla festa FIM: "Con la federazione lavoriamo sui giovani"

Il Dottore ha parlato del suo ruolo di talent scout ieri sera, durante la festa della federazione che si è tenuta nei pressi del Mugello

giovedì 30 maggio 2019

FIRENZE - La FIM ha festeggiato ieri sera a Vicchio di Mugello (Firenze) i dieci anni di partnership col Campionato italiano velocità (Civ). L'evento che ha radunato per la prima volta tutti i piloti italiani, oggi protagonisti nel mondiale, ma che sono nati e cresciuti con il contributo della Fmi e che domenica prossima torneranno a sfidarsi sul circuito del Mugello nel Gp d'Italia. A capitanare il folto gruppo di centauri, premiati ciascuno con una targa dal presidente Giovanni Copioli, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso: "È molto bello essere qui tutti insieme prima del Gran premio d'Italia - ha commentato il 'Dottore' - Negli ultimi anni nel nostro paese si è mosso qualcosa, stiamo lavorando bene insieme alla federazione per far crescere i tanti talenti che abbiamo a disposizione". In effetti Rossi con la sua scuola di motociclismo VR46 Rider Academy ha già vinto due mondiali in Moto2 con Franco Morbidelli nel 2017 e Francesco Bagnaia nel 2018 e ogni anno fa debuttare sempre nuovi talenti.

Orgoglio italiano

"È un grande orgoglio avere tutti questi ragazzi qui, credo che non fosse mai successo - ha spiegato Copioli - Il nostro compito è quello di far crescere questi giovani piloti e per questo voglio ringraziare Valentino per la mano che ci sta dando. È un grande non solo in pista, ma anche fuori". Ha fatto loro eco Andrea Dovizioso: "Voglio fare i complimenti alla federazione che è riuscita a organizzare questa serata. Purtroppo è sempre difficile per noi piloti ritrovarci tutti insieme. Fortunatamente adesso nel mondiale ci sono tanti piloti italiani e sono tanti quelli che vanno forte". Durante la serata hanno ricevuto un riconoscimento anche tutti i team manager italiani impegnati nella MotoGP come Davide Brivio (Suzuki), Francesco Guidotti (Ducati-Pramac) Massimo Meregalli (Yamaha), Massimo Rivola (Aprilia) e Davide Tardozzi (Ducati) fino a tutti gli altri in Moto2 e Moto3.

Motogp rossi Mugello

Commenti