Tuttosport.com

La Honda
0

La Honda "tifa" Lorenzo: "Arriveranno cose buone"

Takeo Yokoyama, responsabile tecnico della HRC, conferma la fiducia al maiorchino

sabato 17 agosto 2019

ROMA - Rientrerà per la gara di Silverstone, dopo la lunga assenza per l'infortunio alle vertebre rimediato ad Assen, e su Jorge Lorenzo saranno puntati tutti gli occhi di tifosi e addetti ai lavori. Il maiorchino vuole riscattare parzialmente una stagione - la prima con la Honda - funestata dagli infortuni e dagli scarsi risultati con la RC213V. A confermare la fiducia al pilota spagnolo è però Takeo Yokoyama, responsabile tecnico della HRC. "È vero che la fase di adattamento sta durando più del previsto - ha detto a Crash.net - ma è anche vero che non ha avuto abbastanza tempo per abituarsi alla nostra moto. Ogni volta che ha iniziato a sentirsi a proprio agio gli è successo qualcosa, un incidente o un infortunio".

Spirale negativa

Il momento no prima o poi passera, secondo Yokoyama: "Siamo in una spirale negativa. Ma una volta finita arriveranno cose buone, le vedrete presto". Nel frattempo la Honda continua a lavorare per migliorare la moto ai suoi piloti. Oltre a Marc Marquez e Jorge Lorenzo, l'attenzione è rivolta anche a Cal Crutchlow sulla sua Honda LCR. "Lavoriamo per tutti e tre – conclude - Non succede così spesso che diano indicazioni così diverse. La nostra priorità rimane comunque Marc, può darci il miglior feedback e vincere il titolo".

Motogp lorenzo honda

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...