MotoGp, Agostini: "Marquez può battermi. Ritiro Rossi? Sarà lui a decidere"

Il leggendario pilota italiano parla a ruota libera durante l'inaugurazione del suo museo: "Marc è giovane e ha già vinto tanto, sarei felice se battesse il mio record. Non so cosa voglia fare Valentino"

© Alessandro Giberti Ph

ROMA - Giacomo Agostini ha parlato del presente e del futuro della MotoGp durante l'inaugurazione del suo museo a Bergamo, dove ha raccolto una vastissima serie di memorabilia della sua carriera. In primis, il 15 volte iridato ha speso delle parole per il campione del momento, Marc Marquez, che è sempre più vicino al suo record di titoli: "Sono contento per lui e sarei felice se mi superasse. Ha vinto già otto mondiali, è molto giovane e può farcela" ha spiegato.

MotoGp, operazione alla spalla per Marquez
Guarda il video
MotoGp, operazione alla spalla per Marquez

Lorenzo, che peccato

Poi Agostini ha parlato di Valentino Rossi, che l'anno prossimo sarà di nuovo in pista con la Yamaha, anche se ormai in molti si chiedono, visti i suoi 40 anni, quando smetterò: "Non so quello che farà, non conosco il suo pensiero, ma dipenderà tutto da lui. Posso solo dire che al momento alla Yamaha manca la velocità per contrastare Marquez". Infine, qualche parola sulla decisione di Jorge Lorenzo, che ha detto addio alla MotoGp dopo un anno travagliatissimo: "Non sarebbe stato corretto continuare con la Honda e lottare per le ultime posizioni. È comunque un peccato che abbia deciso di mollare così giovane".

Commenti