Tuttosport.com

Coronavirus MotoGp, Dovizioso: "Il livello continua a salire"

0

Il pilota della Ducati, fermo ai box come tutti gli altri piloti, ha parlato degli avversari e della competitività espressa da ognuno di loro

Coronavirus MotoGp, Dovizioso:
© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.
martedì 24 marzo 2020

FORLIMPOPOLI - "Penso che questo stop, se non diventerà troppo lungo, potrà essere positivo". Andrea Dovizioso, chiuso in casa da due settimane al pari di tutti gli italiani per l’emergenza Coronavirus, parla così ai microfoni di Sky Sport24.

Allenamento e svago

Per fortuna ho qui vicino un capannone dove tengo le mie moto e dove ho una palestra. Così riesco a svagarmi e allenarmi. Noi professionisti, anche se per qualche chilometro, ci possiamo muovere e allenarci in un posto chiuso privato" ha continuato il pilota della Ducati che, sul livello della sua nuova GP20, aggiunge: "I test non sono andati male, ma è difficile capire di preciso dove siamo rispetto agli avversari, perché non sai mai chi ha spinto al 100% e chi meno. Bisogna attendere la prima gara" afferma il forlivese.

"In Qatar saremmo stati veloci, anche se gli avversari sembrano molto a posto, ma avremmo potuto dire la nostra. Poi se saremmo stati altrettanto veloci in Thailandia o nelle altre piste che sono diverse, non lo so. Sicuramente il livello è sempre più alto, con moto sempre più competitive e piloti giovani e talentuosi" dice il Dovi. 

Coronavirus Motogp dovizioso ducati

Caricamento...