Gp Aragon, Yamaha: Valentino Rossi non sarà sostituito

Il team manager Meregalli: "Non credo che lo faremo, lo aspettiamo presto"

© ANSA

ARAGON - Nessun progetto per la Yamaha sostituire Valentino Rossi in vista nella doppia tappa di Aragon. "Ieri abbiamo ricevuto una brutta sorpresa - ha detto Massimo Meregalli, team manager Yamaha, al sito del motomondiale - Valentino ha preso il coronavirus e gli auguriamo di tornare al più presto. Ha presentato alcuni sintomi e ci aspettiamo che torni a Valencia ma non ci pensiamo che torni per Aragon 2. Non abbiamo ancora parlato per sostituirlo qui ma non credo che lo faremo".

Moto Gp, Vale Rossi positivo al Covid-19
Guarda il video
Moto Gp, Vale Rossi positivo al Covid-19

Il Dottore atteso a Valencia

Il nove volte Campione del mondo è risultato positivo al Covid-19 alla vigilia del Gp di Aragon e al momento si trova a casa sua a Tavullia. Meregalli ha quindi spiegato che non hanno in programma nessuna sostituzione e si aspettano di accogliere nuovamente il 'Dottore' al primo appuntamento a Valencia. Proprio stamattina Meregalli si era espresso sulla possibilità di rivedere Jorge Lorenzo, collaudatore Yamaha, in azione: "Al test di Portimao, Lorenzo ha dimostrato di aver bisogno di passare più tempo in moto. Ha passato molto tempo lontano dalle piste e ha perso l'abitudine alla velocità, alla frenata, allo stare in moto. Se Vale non fosse in grado di tornare a Valencia potremmo prenderlo in considerazione ma non lo faremo tornare già dalla prossima settimana".

Commenti