Tuttosport.com

Ducati, Dovizioso: "Ho fatto il massimo, ancora in corsa per il Mondiale"

0

Un settimo posto nel Gran Premio di Aragon di MotoGP che non può soddisfare appieno il forlivese

Ducati, Dovizioso:
© EPA
domenica 18 ottobre 2020

ALCANIZ - E' un Andrea Dovizioso non particolarmente soddisfatto per il settimo posto nel Gran Premio di Aragon di MotoGP, ma allo stesso tempo ancora convinto di poter dire la sua nella lotta per il Mondiale più incerta degli ultimi anni: "La lotta mondiale? Le possibilità ci sono perchè in gara spesso succedono cose impreviste. Continuiamo a lavorare anche se oggi come passo ero messo benino, ma non ero più veloce dei primi. Recuperare posizioni all'inizio e anche il gap dai primi una persona obiettiva fa fatica a crederci. Dobbiamo partire più avanti, ma con quella gomma avremmo fatto massimo una o due posizioni meglio".

Ducati, Dovizioso: "Ho fatto il massimo, ancora in corsa per il Mondiale"

Il commento del pilota della Ducati

Quarto posto provvisorio per il forlivese, che considera le gomme come il motivo principale per spiegare tutte le difficoltà incontrate: "Oggi abbiamo fatto il massimo che potevamo fare perchè nella MotoGP di oggi a partire dietro si fa fatica. Purtroppo per noi la gomma media non si è comportata come ci aspettavamo. Speriamo di trovare delle temperature migliori nel prossimo weekend. Le gomme morbide, per noi, si distruggono. Non capiamo il perchè e quindi non riusciamo a lavorare la mattina. Yamaha e Suzuki, ad esempio, scorrono molto a centro curva portando molta velocità in uscita. Spero non continui così". E sul litigio con Petrucci: "Io credo di aver rispettato Petrucci, quello che è successo in qualifica è stato fuoriluogo. Chiudiamola qui. Ho avuto molto piacere di aiutarlo in questi anni, ma in certi momenti bisogna usare la testa. Il rapporto con lui non è compromesso, non sono rancoroso".

Motogp dovizioso ducati Aragon

Caricamento...