MotoGp, Rossi: "La morte di Fausto Gresini è triste e fa paura"

Le parole del nuovo pilota della Petronas che ricorda Fausto Gresini, scomparso dopo la lotta contro il Covid-19

MotoGp, Rossi: "La morte di Fausto Gresini è triste e fa paura"© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.

ROMA - Valentino Rossi ricorda a modo suo Fausto Gresini. Il nuovo pilota della Petronas, che correrà con Franco Morbidelli nel 2021, ha dedicato un pensiero al fondatore del Gresini Racing Team: "Lo conoscevo bene fin da quando ero bambino - racconta - seguivo i suoi duelli con Capirossi e poi andavamo in vacanza insieme agli altri piloti con mio padre. La sua morte è molto triste e fa paura, perchè Fausto stava bene e questo dimostra che di Covid si muore. Era un punto di riferimento importante per tutti nel paddock, specie per gli italiani". 

Il ricordo del 'Dottore'

"Ai tempi in cui lottavo con Gibernau - ricorda ancora il 'Dottore' ai microfoni di Sky Sport - era un mio grande avversario ma aveva anche una grande attenzione per i giovani. Ha lanciato tanti talenti e aveva una visione molto simile alla nostra Academy. Infatti aveva team in Moto3, Moto2 e MotoGP. E' una cosa triste e che fa paura. Conoscevo Fausto da sempre, fin da piccolino". 

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...