MotoGp Doha, Mir: "Scontro con Miller? Se l'ha fatto apposta deve essere punito"

Il campione della Suzuki replica a Jack Miller dopo il contatto pericoloso al Gp di Doha

MotoGp Doha, Mir: "Scontro con Miller? Se l'ha fatto apposta deve essere punito"© Getty Images

ROMA - Joan Mir non rimane spettatore e partecipa allo scontro a distanza con Jack Miller dopo le accuse dell'australiano. Il Gran Premio di Doha vinto da Fabio Quartararo è stato caratterizzato anche dal duello pericoloso tra i due piloti: "Va bene arrabbiarsi, ma prima di tutto viene il rispetto, sempre - dichiara lo spagnolo -. Jack non l'ha avuto nei miei confronti. Se l'ha fatto apposta deve essere punito. Tutto è cominciato con il mio tentativo di sorpassarlo alla 10. Ho fatto una manovra rischiosa senza però superare i limiti, era consentita, gli ho subito chiesto scusa ma l'ho fatto incazzare".

Le parole di Mir

"All'ultima curva sono andato largo - racconta ancora il campione del mondo in carica, Joan Mir, ai microfoni di Sky Sport - ho guardato e ho visto che Jack muoveva la testa come se mi avesse visto. Sono andato più largo possibile e lui mi è arrivato addosso: a quel punto ci siamo scontrati ancora. Non so cosa stesse pensando. Spero non si ripeta nulla del genere, è stata un'azione pericolosissima". 

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...