MotoGp, Fogarty: "Senza elettronica Rossi sarebbe ancora in testa"

Il 4 volte campione del mondo in Superbike fa un paragone tra MotoGp e Formula 1, concentrandosi sull'elettronica

MotoGp, Fogarty: "Senza elettronica Rossi sarebbe ancora in testa"© EPA

ROMA - Valentino Rossi vuole alzare la testa dopo l'inizio di Mondiale più complicato della sua lunga carriera. Lo confermano i risultati e il suo stato d'animo, spesso sofferente per la mancanza di feeling con la moto. Le qualità del 'Dottore', però, non si discutono secondo Carl Fogarty. Il 4 volte iridato in Superbike non ha dubbi: "Mi dispiace vederlo così indietro - ammette -. Sono sicuro che se si togliesse tutta l’elettronica, sarebbe ancora in testa, ma non lo faranno mai. Rossi ha vinto così tanto che ha niente da dimostrare: è però difficile divertirsi con questi risultati e mi dispiace perché Valentino non ha bisogno di questo. Rossi è sempre stato associato ai titoli e alle vittorie ed è il nome più grande del nostro sport"

Il paragone F1-MotoGp

Il britannico ha poi azzardato un paragone tra le due e le quattro ruote: "Mi pare che la MotoGP sia come la F1: l'elettronica è talmente avanzata che non si vede più un pilota perdere il posteriore della moto. Come in F1, a vincere sono la miglior moto, il miglior team e la migliore strategia, non il pilota capace di guidare sopra i problemi: a volte guardo le gare e mi chiedo chi sia davvero il miglior pilota. Ai miei tempi la centralina elettronica era il polso", le sue parole in un'intervista a 'Mowmag'.

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...