MotoGp, Miller sulla distanza da casa: "Ora è più facile con i social"

Il pilota della Ducati parla della distanza dai genitori: "Tornerò in Australia a fine anno"

MotoGp, Miller sulla distanza da casa: "Ora è più facile con i social"© Getty Images

ROMA - Jack Miller, soprattutto in tempi di Covid, non ha avuto numerose occasioni per riabbracciare la propria famiglia. Dopo il Gran Premio di Jerez vinto proprio dall'australiano, quest'ultimo ha subito chiamato i genitori Peter e Sonya, non preoccupandosi del fuso orario: “Ero sicuro che fossero ancora completamente svegli. Non sarebbero riusciti ad addormentarsi - rivela come riportato a Speedweek -. Ho lasciato l’Australia il giorno del mio compleanno. La rivedrò alla fine dell’anno, quando avrò finito qui e avrò scontato la quarantena. È certamente più facile adesso di quanto non lo fosse un tempo, grazie ai social e a tutte le schifezze". 

Le dichiarazioni di Miller

Ad inizio 2021, Miller si è dovuto spostare prima rispetto alle precedenti stagioni, essendo passato alla Ducati ufficiale assieme a Francesco Bagnaia: "Quest’anno, come pilota ufficiale, ho naturalmente più obblighi, quindi sono dovuto andare in Europa a gennaio invece che a febbraio. Quindi ho avuto un po’ meno tempo: ho passato 19 giorni in quarantena e 28 fuori. Quindi è stata una fantastica estate in Australia. E sono felice quando posso tornare indietro”, le sue parole. 

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...