MotoGp, Marquez confessa: "Senza operazione sarei stato costretto al ritiro"

L'otto volte iridato non vuole sbilanciarsi sul recupero: "Sono sulla buona strada, ma restano dei dubbi"
MotoGp, Marquez confessa: "Senza operazione sarei stato costretto al ritiro"© canoniero

ROMA - "Avendo esperienza delle operazioni precedenti (tre, ndr), mi pare di essere sulla buona strada. Non c'era alternativa: o mi operavo e dovevo ritirarmi. Il mio sogno e il mio obiettivo al momento non è di vincere, ma di tornare a divertirmi di nuovo nel guidare la moto e farlo senza avere dolore". Sono queste le parole di Marc Marquez al sito spagnolo "Deportes Quatro", dove rende note le tappe che lo separano dal suo ritorno in MotoGp dopo l'operazione all'omero del braccio destro.

Honda in difficoltà

Nel frattempo, Marquez ritornerà a respirare l'odore della pit-lane al Red Bul Ring. "Sarò lì per stare vicino alla Honda in un momento molto delicato, per parlare con lo staff HRC e per lavorare insieme al futuro". La data del suo ritorno però è ancora un mistero e neanche il pilota della Honda vuole dare una stima: "So che se ci riuscirò, il resto verrà di conseguenza. Non voglio fissare dei tempi perché saranno decisi dai controlli che farò: sto lavorando intensamente, mi sento bene, ma è dura perché mi restano dei dubbi sul braccio", ha infatti concluso il pilota otto volte campione del mondo.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...