SBK: Portimao vede Redding e la Ducati in testa

Nei test prestagionali in Portogallo, l'inglese e la Rossa numero 45 hanno messo tutti in fila nella prima giornata di prove. Bene Yamaha e BMW

© Getty Images

PORTIMAO - Portimao, sede dei test pre stagionali per il Mondiale Spuerbike 2020, ha mostrato una grande Ducati nel corso della prima giornata di prove. La Rossa a due ruote, guidata da Scott Redding, ha messo tutti in fila mostrando subito potenza e affidabilità.

Ducati in testa

L'inglese cona la Rossa numero 45 ha messo tutti in fila trovando sempre più feeling con la sua nuova moto e adattandosi subito perfettamente al circuito portoghese. Il suo compagno di squadra, Chaz Davies, dopo le difficoltà incontrate nei testi di Jerez, punta a migliorarsi e ieri ha chiuso con il settimo tempo.

Yamaha e BMW buon passo

Molto bene, sul tracciato di Portimao, si sono comportate la casa giapponese e quella tedesca. Alle spalle di Redding si sono piazzate tre Yamaha: Loiz Baz, con una vettura indipendente, Toprak Razgatlioglu e Michael van der Mark, in sella alle moto ufficiali. L'irlandese Laverty e l'inglese Sykes hanno piazzato le due BMW ufficiali in quinta e sesta posizione dando l'impressione che la moto tedesca potrà dire la sua. Molto da lavorare invece per le Honda di Haslam e Bautista: i due piloti hanno compiuto molti giri alla ricerca di informazioni fondamentali per il via della nuova stagione.

Commenti