Motori

Due Ruote

Le auto di James Bond all'asta per 24 milioni

Aston Martin (ben 6), Lotus, Jaguar e anche un carro armato russo utilizzato in Goldeneye. Un eccentrico collezionista mette all'asta la più grande collezione di veicoli provenienti dai set della saga di James Bond.   twitta

mercoledì 26 febbraio 2014

Per molti l'unica vera auto di 007 rimarrà sempre l'Aston Martin DB5 grigia di Goldfinger (1964), quando il fascinoso Sean Connery interpretava per la terza di sette volte l'agente segreto più famoso del mondo. Ma la saga cinematografica più longeva del cinema ha avuto, nell'arco ormai di sessant'anni, decine di splendide e indimenticabili protagonisite a due e quattro ruote. La prima Bond car in assoluto fu la Sunbeam Alpine utilizzata in Licenza di uccidere, fino al Land Rover Defender di Skyfall. Nel mezzo di tutto un po': moltissime Aston Martin, ma anche parecchie Lotus (nel periodo Roger Moore) e più recentemente BMW (quando negli anni '90 il testimone era passato a Pierce Brosnam). Senza considerare le moto, a partire dalla BSA Lightening modificata di Thunderball e tutti i mezzi speciali (ricordate la Lotus Esprit sommergibile de La spia che mi amava?) che hanno reso il franchise James Bond un vero e proprio museo dell'automobile.
 
L'eccentrico miliardario Michael Dezer da anni collezionava Bond car, ma ora ha deciso di metterle all'asta in un unico lotto: 59 esemplari (tutti unici, ma alcuni eccezionali), per una base di 24 milioni di euro. Nella collezione sono comprese ben sei Aston Martin, Jaguar, Rolls Royce, BMW, lotus, ma anche un carro armato di fabbricazione sovietica utilizzato in Goldeneye. Altro che francobolli...  

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti