Motori

Due Ruote

10 auto che hanno fatto la storia del cinema

Dal Duetto de Il laureato alla Dodge Charger di Fast and Furious: la classifica e le immagini delle dieci auto diventate icone del grande schermo.   twitta

martedì 18 marzo 2014

Questa classifica non ha nessuna pretesa “scientifica” e che parecchi nel leggerla penseranno “ma come, non avete inserito la...” Nel scegliere infatti le dieci auto più importanti della storia del cinema non abbiamo valutato solo la bellezza estetica o il successo commerciale del modello, ma anche il ruolo iconico che l’auto ha poi ricoperto nella cultura popolare e cinematografica, cercando di spaziare tra film di diverse epoche, dal bianco e nero italiano fino ai recenti franchise americani come Fast & Furious, pellicola magari snobbata dalla critica ma diventata un simbolo per un’intera generazione.
Partiamo dal fondo, dalla numero 10, con la Peugeot 406 di Taxxi, primo capitolo della saga motoristica transalpina con protagonista il tassista marsigliese Dani Morales (Samy Naceri). 
Al numero 9 troviamo Herbie, il simpatico Maggiolino (ovviamente Volkswagen) dall’animo umano, star della fortunata serie Disney. Quanti bambini hanno sognato di possedere un’auto così?
Al numero 8 la mitologica Bluesmobile de The Blues Brothers, ossia la Dodge Monaco anni ’70 utilizzata da migliaia di poliziotti degli States. Non sarà stata la “Caddy” tanto rimpianta da Jake (John Belushi), ma col suo V8 da 375 cavalli negli inseguimenti faceva miracoli…
Passiamo al 7 con la Dodge Charger R/T del 1970 di Dominic Toretto aka Vin Diesel in Fast and Furious: più che un’auto una leggenda, adorata come una dea pagana da legioni di customizer in tutto il mondo. Del resto non tutti oserebbero dire a Dominic Toretto che l’auto del padre è un bidone…
Cambiamo completamente genere e dalla cavalleria esagerata passiamo alla classe del made in Italy con la Lancia Aurelia B24, simbolo di un Belpaese in piena ripresa postbellica, irruento, veloce e pronto a lanciarsi senza troppi scrupoli verso un futuro benessere.
Numero 5 per un altro mito italiano, ma immortalato da un capolavoro statunitense: l’Alfa Romeo Duetto “Osso di seppia” de Il laureato, fedele compagna del giovane Dustin Hoffman in pieno sobbollimento (anche ormonale) pre-sessantottino. Generazionale.
Ci avviciniamo al podio passando dai favolosi ’60 ai tenebrosi ’70, con un’auto divenuta una pietra miliare della cosmogonia cyber-punk, ossia la Ford Falcon XB GT Coupé di Mad Max – Interceptor, trasposizione post-apocalittica del destriero medievale sulla quale il prode Mel Gibson combatte l’anarchia di un mondo senza speranza. Un cult.
Piazza d’onore per la Ford Mustang G.T.390 Fastback pilotata dal grande Steve McQueen in Bullit: auto, protagonista e film rappresentano insieme un inno al Motore.
Secondo posto per quella che da molti viene considerata l’Auto per eccellenza del cinema, l’Aston Martin DB5 dell’agente segreto più famoso del mondo, James Bond – Sean Connery, in Agente 007 – Missione Goldfinger. Pura e indimenticabile classe british. 
Al primo posto (Grande Giove!) l’auto che ha traviato tutti ha spinto migliaia di ragazzini a cercare di raggiungere le 88 miglia orarie con i mezzi autocostruiti più improbabili: DeLorean DMC-1, la sportiva macchina del tempo con la quale Marty McFly ha vissuto le avventure di Ritorno al futuro. Semplicemente epocale. 
 

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti