Tuttosport.com

Giornata del Veicolo Storico, l'Italia d'Epoca in festa con l'Asi
0

Giornata del Veicolo Storico, l'Italia d'Epoca in festa con l'Asi

In programma centinaia di eventi in tutto il Paese e l’apertura straordinaria di oltre 100 musei e collezioni a tema

venerdì 27 settembre 2019

TORINO - Il patrimonio tecnico e culturale del motorismo storico italiano non ha pari al mondo. La passione che anima questo grande movimento genera un indotto economico che è secondo solo al calcio: il motorismo storico è una vera e propria “industria sociale”, capace di coinvolgere gli ambiti più disparati del quotidiano individuale. Per questi motivi l’Automotoclub Storico Italiano ha ideato e promosso la “Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca”, in programma domani, domenica 29 settembre, con centinaia di iniziative in tutta Italia e l’apertura straordinaria di oltre 100 musei e collezioni a tema.

MONTECITORIO - “Sarà l’occasione per accendere i riflettori sul settore - ha sottolineato Alberto Scuro, presidente ASI, durante la presentazione dell’evento ospitata a Montecitorio - e per ricordare i tanti valori positivi ad esso collegati. Vogliamo mostrare a tutti qual è la passione che muove il nostro mondo e la nostra Federazione. I veicoli storici sono importantissimi testimoni della nostra storia e possono essere valorizzati solo avendo la possibilità di farli vivere sulle nostre strade e renderli godibili a tutti. Il motorismo storico è patrimonio nazionale, perché valorizza la storia del Paese (industriale, sociale, culturale) e perché crea un indotto economico che comprende le attività produttive (dal comparto professionale che opera nel settore, al turismo) e tantissime iniziative solidali. Dopo i monumenti, le bellezze paesaggistiche, l’enogastronomia, il calcio e la moda, il motorismo storico è ciò che più muove l’interesse di italiani e stranieri”.

CHE CARTELLONE - Ci saranno raduni, esposizioni, mostre tematiche, convegni e tutto ciò che potrà raccontare la storia del motorismo. Migliaia di appassionati e collezionisti si mobiliteranno per l’occasione, mettendo a disposizione della cittadinanza i propri veicoli d’epoca in una sorta di immenso “museo diffuso”. Inoltre, la Commissione Storia e Musei dell’ASI ha realizzato l’evento contemporaneo ASI MuseiShow che permetterà agli appassionati di visitare 114 importanti musei e collezioni italiane. Infine, è stato istituito il “Premio ASI per il Motorismo Storico”, che da quest’anno, in occasione della Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca, viene attribuito a quelle personalità che si siano dimostrate particolarmente vicine al settore. Questa prima edizione verrà assegnata al Presidente del Senato della Repubblica Italiana, Maria Elisabetta Alberti Casellati e sarà consegnato a Vicenza.

Asi Montecitorio Casellati epoca

Caricamento...