Perugia, autofficina celava una discarica abusiva: sequestrata dalla GdF

L'area si estendeva per circa 650 metri quadri, mentre le automobili lasciate marcire e inquinare il sottosuolo erano 78
Perugia, autofficina celava una discarica abusiva: sequestrata dalla GdF© ANSA

Brutta scoperta in quel di Perugia. Una vicenda molto simile a qualla accaduta pochi mesi fa in Emilia-Romagna, dove due meccanici nei guai: nascondevano un "cimitero" di auto abbandonate. Nella periferia del capoluogo umbro, la Guardia di Finanza ha sequestrato un'area di circa 650 metri quadri colma di vecchie auto.

Inquinamento alla luce del sole

L'operazione è stata condotta grazie alla collaborazione di diversi comparti delle Forze dell'Ordine, tra le quali il Comando Provinciale, il Reparto operativo aeronavale di Civitavecchia e l'Agenzia regionale per la protezione ambientale. Il terreno incriminato sorgeva in una zona periferica del capaoluogo umbro: in realtà si tratta di una parte di terreno facente parte di un'area molto più estesa nella quale sorge un'autofficina e un deposito di auto da rottamare. Quello che però non figurava, era proprio questa discarica abusiva composta da 78 autovetture, vecchie, rotte e impolverate, lasciate marcire sotto il sole senza alcuna protezione. Ovviamente i titolari delle due imprese sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Perugia con le accuse di esercizio abusivo delle attività di gestione dei rifiuti e di autodemolizione nonché per inquinamento delle acque reflue sottostanti.

Occhiali a infrarossi per identificare auto: la novità della Polizia di Arezzo

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...