La Ferrari di Binotto: fotografia di un’era

L'ingegnere verso l'addio al Cavallino dopo quasi trent'anni e quattro anni da team principal: il suo percorso dall'inizio alla fine
La Ferrari di Binotto: fotografia di un’era© www.imagephotoagency.it

ROMA - Mattia Binotto e Ferrari è un'avventura ai titoli di coda. La permanenza dell'ingegnere italiano nel ruolo di team principal della scuderia in Formula 1 è in dirittura d'arrivo, con le dimissioni sul tavolo del Cavallino. In caso di addio, si concluderebbe un'esperienza quasi trenennale per Binotto che ha cominciato la sua avventura in Ferrari nel lontano 1995, arrivando poi all'attuale incarico nel 2019.

Binotto via dalla Ferrari? Sui social si scatena l’ironia
Guarda la gallery
Binotto via dalla Ferrari? Sui social si scatena l’ironia

Binotto dopo Arrivabene non migliora i risultati

Binotto, direttore tecnico di Ferrari dal 2016, è diventato team principal il 7 gennaio 2019 succedendo a Maurizio Arrivabene. A Maranello i titoli mancano da troppo tempo, mentre la Mercedes è nel pieno della sua fase dominante. Nella prima stagione a guida Binotto, Charles Leclerc e Sebastian Vettel racimolano rispettivamente due e una vittoria, con 19 podi complessivi, in calo rispetto all'anno passato con Vettel e Raikkonen. Il momento più buio arriva nel 2020, quando arrivano solamente tre podi e nessuna vittoria, con il Cavallino al quinto posto della classifica costruttori dietro anche a McLaren e Renault.

Ferrari, l'ennesimo errore scatena i social
Guarda la gallery
Ferrari, l'ennesimo errore scatena i social

Binotto, una Ferrari da titolo finita seconda

La risalita comincia nel 2021: dopo aver toccato il fondo la Ferrari di Leclerc e Carlos Sainz torna la terza forza del campionato dietro alle inarrivabili Mercedes e Red Bull. Qualcosa cambia nell'inverno di un anno fa: con l'arrivo delle monoposto a effetto suolo, Binotto e i suoi scavalcano Mercedes e nella prima parte tengono testa a una Red Bull che nella seconda parte di questo 2022 prenderà poi il largo, mentre a Maranello qualcosa si rompe. Ed è probabilmente questo il principale motivo che ha portato alle decisioni delle ultime ore.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...