Motori

Due Ruote

Borile: trasferimento e rinnovo

twitta

lunedì 1 dicembre 2014

La Casa veneta fondata da Umberto Borile nel 1988 ha spostato sede e produzione da Vò Euganeo a Cinisello Balsamo. Nel nuovo sito produttivo sono già attive le prime due isole di montaggio e questa nuova "location" garantisce ora l'organizzazione indispensabile sia per la produzione sia per l'assistenza post vendita. Nuovo personale e nuovi macchinari sono il fiore all'occhiello di un'azienda che garantirà una maggiore velocità e un numero più alto di modelli realizzati. Il reparto Ricerca e Sviluppo rimarrà nella sede storica di Vò Euganeo, nella quale verranno realizzati tutti i nuovi prototipi che poi saranno trasferiti a Milano.
A Vò resterà anche la produzione dei modelli special realizzati soltanto su ordinazione.“I numeri prodotti quest'anno, specialmente nei mercati esteri, hanno determinato la nostra scelta di trasferire la realizzazione delle nostre moto a Milano - ha detto Alberto Bassi, a.d. di Borile Motociclette -  le prime due isole di montaggio, insieme alla terza che sarà pronta entro pochi giorni e una quarta entro la fine dell’anno, ci consentiranno di produrre i numeri che ci richiede il mercato: circa 450 unità nel 2015, che saliranno a 780 nel 2016 e a circa 1.000 nel 2017". Alle già presenti Multiuso 125 e 250, B500 Ricki, Bastard e B450 Scrambler, inizierà a breve la produzione della B300CR, seguita da altri modelli con motori da 300 cc. L'obiettivo del presidente Umberto Borile e della famiglia Bassi è di puntare nel prossimo futuro verso i mercati internazionali.

  

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti