Scorrazza con la moto nel Parco: stangata dei forestali

Nonostante i divieti, il centauro girava per i boschi del Parco del Vesuvio : dopo la fuga, è stato individuato e sanzionato

Scorrazza con la moto nel Parco: stangata dei forestali

Andava in giro indisturbato con la sua Honda motocross per i boschi e i sentieri del Parco nazionale del Vesuvio, incurante dei divieti e delle restrizioni agli spostamenti legati al Covid. Ma i Carabinieri forestali di Ottaviano (NA) lo hanno individuato e denunciato proprio grazie a quella moto.

Fuga e inseguimento al Parco nazionale del Vesuvio

Lo scorso novembre, il presidente dell'Ente Parco Vesuvio, Agostino Casillo, aveva chiesto alle forze dell'ordine maggiori controlli dei boschi dopo aver pubblicato sui social un video in cui si vedevano alcuni centauri in motocross che attraversano il Parco in mezzo agli escursionisti. Le forze dell'ordine hanno rispettato la promessa. Il crossista protagonista della vicenda è stato pizzicato nell'area protetta del Parco tra San Giuseppe Vesuviano e Ottaviano: non appena ha visto i forestali avvicinarsi ha provato a scappare, ma è stato inseguito, decidendo poi di abbandonare la moto in mezzo ai boschi e dandosi alla fuga a piedi. Una volta dileguatosi, i forestali sono però riusciti a trovare la moto e, grazie a essa, le autorità sono riuscite a individuare il centauro.

Moto sequestrata, multa e denuncia

Gli agenti hanno così raggiunto il crossista a casa sua, gli hanno sequestrato la moto, lo hanno multato e anche denunciato alla Procura di Nola.

Una moto viene rubata? Basta inseguimenti della Polizia!

Abbonati a Tuttosport

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti