WarmMe è il nuovo guanto riscaldato a batterie di Capit

La carica dura circa due ore, i materiali del prodotto sono tutti certificati CE e includono il tergivisiera sulla punta dell'indice
WarmMe è il nuovo guanto riscaldato a batterie di Capit

Guidare in moto, d'inverno, senza doversi preoccupare del freddo alle mani. La nuova linea lanciata da Capit, specializzata in termocoperte, produce accessori e abbigliamento riscaldati pensati per chi non si cura dell'inverno e ama salire comunque in sella per l'avventura. Questi sono i nuovi guanti riscaldati a batteria.

WarmMe, i guanti riscaldati a batterie: scatti
Guarda la gallery
WarmMe, i guanti riscaldati a batterie: scatti

TOUCH - Il guanto WarmMe è realizzato con materiali innovativi che rendono il prodotto leggero ma robusto e resistente a condizioni di vento e di pioggia, tutto ciò senza impedire la traspirazione della pelle. Si accende tramite il tasto easy-touch, compreso anche nel resto della collezione Capit, che è retroilluminato con led che indicano la potenza di riscaldamento: anche al buio è facile individuarlo e attivare il riscaldamento.

Leggi anche: IXS lancia Tour Powells-ST, la giacca adattabile al clima

ESTETICA - Sull’indice si posiziona il tergivisiera, realizzato in gomma morbida e con un taglio triangolare che segue la sagoma del guanto, risultando comodo e facile da usare. Il look è elegante e sobrio anche grazie al tessuto ricoprente le protezioni rigide, così che le mani siano sempre protette ma senza dare nell’occhio.

CARICA - I guanti WarmMe sono dotati di certificazione CE, la batteria dura circa due ore e il caricabatterie è incluso nella confezione. Le taglie vanno dalla S alla XL e il costo è di 150 euro.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...