Motori

Due Ruote

Officina Moto Italia: non solo Magni

Il Gruppo, che mette insieme alcuni tra i più famosi artigiani italiani delle due ruote (Magni, CRS, Paton e Zaeta) si è presentato a EICMA con tante novità.twitta

venerdì 21 novembre 2014

Officina Moto Italia, nome che racchiude in se i marchi Magni, CR&S, Zaeta e Paton, era presente all’EICMA con alcuni nuovi modelli. Tra questi, la Filo Rosso prodotta dalla Magni. Dotata di un telaio tubolare a doppia culla con saldature TIG e di forcellone bibraccio in acciaio con doppio ammortizzatore idraulico, la Filo Rosso dal sapore retrò è spinta da un motore 3 cilindri da 125 Cv "firmato" MV Agusta (montato sulla Brutale). Oltre al propulsore e ai dettagli di ciclistica, caratterizzano questa moto anche i cerchi in magnesio, il serbatoio in alluminio ricavato a mano e alcuni particolari firmati dalla Rizoma come specchietti, portatarga e frecce. Il peso totale? 145 kg a secco.

C'erano anche due versioni speciali di altrettanti modelli fortunati della CR&S: il primo si chiama "De chi e de là" (Di qua e di là in milanese) ed è una soluzione turistica, con tanto di cupolino, sella per il passeggero e telaietti per le valigie, della Duu. E' equipaggiata con un motore bicilindrico da 1.916 cc da circa 100 cv di potenza. L'impianto frenante prevede un doppio disco flottante anteriore da 320 mm e il peso dichiarato a secco è di 245 kg. Prezzo? 55.000 euro. Quaranta in meno (14.150) per l'altra special, stavolta su base Vun: scarico Zard, codino rivestito per ospitare un passeggero, telaio in acciaio rosso e livrea mimetica per una moto spinta da un motore monocilindrico da 652 cc. 

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti