Motori

Due Ruote

24Ore di Le Mans 2014: storica pole per Toyota

La TS040 si è confermata l'auto più veloce davanti a Porsche. Audi staccata di un secondo e mezzo dalla giapponese. La partenza sabato alle 15.00 twitta

mercoledì 29 aprile 2015

di Francesco Colla


La 82esima edizione della 24 Ore di Le Mans, terzo round del Mondiale Endurance 2014, entra nel vivo e i primi verdetti sono già stati emessi. Toyota, autrice di una doppietta nelle precedenti gare di Silverstone e Spa ha conquistato una storica pole position nella gara più affascinante del mondo, gettando le basi per una vittoria che potrebbe interrompere l'egemonia Audi.
Per la Casa giapponese si tratta della seconda pole a Le Mans: Kazuki Nakajima, che si alterna al volante della LMP1 numero 7 con Alex Wurz  e Stéphane Sarrazin è invece il primo pilota nipponico della storia a centrare un così prestigioso obiettivo, con un tempo di 3 minuti 22.346 secondi, ottenuto nelle Q3 dopo 37 giri e abbassando di due decimi il miglior crono delle Q2. 
La biposto ibrida da mille cavalli si è messa alle spalle la Porsche 919 Hybrid  numero 14 di Dumas-Jani-Lieb distanziata di appena 357 millesimi, tenendo conto che il tracciato è lungo oltre 13 km. Un distacco minimo che conforta il team di Stoccarda, tornato a gareggiare a Le Mans dopo 16 anni. Dietro di loro la seconda Toyota TS 040 - Hybrid #8 di Davidson-Buemi-Lapierre e l'Audi numero numero 3  pilotata dal tris Bonanomi-Albuquerque-Jarvis. Quattro auto in un solo secondo: la gara si preannuncia formidabile. Delusione, al momento per Audi, dominatrice assoluta delle ultime edizioni, con 12 vittorie su 14 edizioni dal 2000 ad oggi: le R18 e-tron quattro con motore diesel soffrono di più rispetto alle Toyota e alle Porsche benzina, dovendo risparmiare più gasolio avendo un serbatoio più piccolo. Interessante la 27esima posizione della futuristica Nissan Zeod RC, prototipo che domani tenterà l'impresa di compiere per la prima volta un giro completo in modalità completamente elettrica. 
 
17Toyota TS 040 - HybridNAKAJIMA K.
214Porsche 919 HybridJANI N.
38Toyota TS 040 - HybridBUEMI S.
43Audi R18 e-tron quattroBONANOMI M.
520Porsche 919 HybridHARTLEY B.
62Audi R18 e-tron quattroLOTTERER A.
71Audi R18 e-tron quattroDI GRASSI L.
812Rebellion R-One - ToyotaBECHE M.
Nella categoria LMP2 si conferma la superiorità della Ligier JS P2: la #46 della Thiriet by TDS Racing con Gommendy-Thiriet-Badey è decima assoluta con il tempo di 3'37"609 davanti alla Zytek Z11SN-Nissan e all'altra Ligier JS-HPD della Oak Racing che ha preceduto la Morgan-Nissan #26.
Chiudiamo con la categoria Gran Turismo e il dominio della Ferrari: la Casa di Maranello ha dettato legge sia in classe GTE PRO che AM: la 458 dell'AF Corse di Bruni-Vilander-Fisichella ha fatto segnare un ottimo 3'53"700 staccando la concorrenza di oltre un secondo, con la Chvrolet Corvette C7.R #73 davanti all'Aston Martin Vantage V8 #97. Ora non resta che attendere le ore 15.00 di sabato e la partenza della lunghissima, appassionante gara.  

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti