Motori

Due Ruote
Oslo, via le auto dalla città entro il 2019

Oslo, via le auto dalla città entro il 2019

La capitale norvegese dichiara guerra alle emissioni: per eliminare le auto private incentivi all'acquisto di bici, potenziamento del trasporto pubblico e 60 km di ciclabili in più. twitta

martedì 20 ottobre 2015

ROMA - Alcuni mesa fa era stata la prima cittadina di Parigi, Anne Hidalgo, a lanciare una crociata contro i motori diesel, ora è la volta della Norvegia di dichiarare guerra alle emissioni e quindi alle automobili con motore termico. Il nuovo consiglio comunale, eletto a metà settembre, ha infatti annunciato di volere lo stop delle auto private nella zona centrale della città come parte di un piano per tagliare le emissioni di gas serra del 50% entro il 2020 rispetto ai livelli del 1990. I progetti per i prossimi quattro anni prevedono anche l'impegno per favorire il trasporto pubblico, il disinvestimento dei fondi pensione dai combustibili fossili e la riduzione del traffico automobilistico della città del 20% entro il 2019, anche con zone tariffarie in altre aree della capitale.

norvegese. Inoltre, le autorità puntano ad incentivare l'uso della bicicletta, non solo con sovvenzioni per l'acquisto di bici elettriche, ma anche costruendo 60 km di piste ciclabili entro la fine del loro mandato. "Vogliamo un centro senza auto" ha detto Lan Marie Nguyen Berg, tra i negoziatori dei Verdi. "Vogliamo renderlo migliore per i pedoni, ciclisti. Sarà migliore anche per i negozi e per tutti". Bus e tram continueranno a servire il centro della capitale. Già altre città hanno introdotto un divieto temporaneo per le auto nel loro centro, ma il provvedimento annunciato dal consiglio comunale di Oslo è la prima misura permanente di questo tipo per una capitale europea. 

Tutte le notizie di Green

Approfondimenti

Commenti