Motori

Due Ruote
Ford, offensiva 4x4: nel 2016 punta a +200%

Ford, offensiva 4x4: nel 2016 punta a +200%

La Casa dell'Ovale Blu amplia la gamma a trazione integrale e secondo le proiezioni l'anno prossimo triplicherà le vendite: ecco le novità in arrivo. twitta

martedì 15 dicembre 2015

 Francesco Colla

ROMA - Si prospetta un 2016 roseo per Ford Europa: la Casa americana punta a triplicare (+200%) le vendite dei SUV e a raddoppiare (+120%) le vendite dei modelli a trazione integrale All-Wheel Drive, rispetto al 2014. Secondo le previsioni di IHS Automotive, nel 2020 il segmento dei SUV in Europa rappresenterà il 27% del mercato auto, contro il 20% del 2014. Il prossimo anno Ford venderà in Europa, dicono le proiezioni, 200.000 SUV, forte di una gamma che include EcoSport e Kuga, recentemente aggiornate, e la nuova Edge, che sarà lanciata nel corso del 2016.

Ford, investimento record sul green: 13 elettriche entro il 2020
 
NUOVI SUV - L’offerta Ford di veicoli a trazione integrale includerà, nel 2016, 8 modelli, contro i 3 del 2012. La gamma includerà applicazioni stradali (Mondeo, S-MAX e Galaxy), crossover (Kuga e Edge), off-road (Ranger), commerciali (Transit), e per la prima volta comprenderà anche una declinazione sportiva ad alte prestazioni (Focus RS). “Con la nostra gamma di tecnologie innovative All-Wheel Drive e 4x4, offriremo a ogni cliente la soluzione più adatta per mettersi al volante di modelli a trazione integrale destinati a ogni tipo di applicazione”, ha dichiarato Roelant de Waard, Vice Presidente Marketing, Vendite e Assistenza, di Ford Europa. “Le preferenze che i consumatori esprimono nei confronti di SUV e AWD sono in continua crescita e nei prossimi 3 anni lanceremo 5 nuovi modelli che competeranno nel mercato SUV e crossover”. 

Ford Focus RS, la compatta che scatta più veloce di una Porsche Boxter

4x4 AD ALTE PRESTAZIONI - Il prossimo anno debutterà infatti anche la trazione integrale sportiva Ford Performance con ripartizione dinamica della coppia (Ford Performance All-Wheel-Drive with Dynamic Torque Vectoring), che equipaggierà la Focus RS con motore EcoBoost 2.3 da 350 cavalli abbinato alla trasmissione con doppia frizione a controllo elettronico, ognuna delle quali gestisce il trasferimento della potenza alle singole ruote posteriori. In questo modo l’auto è in grado di adeguare in tempo reale sia l’equilibrio della trazione tra ruote anteriori e posteriori, sia la distribuzione della coppia tra le ruote, per migliorare il comportamento e la stabilità in curva. L’unità di controllo monitora i sensori di bordo dell’auto misurandone i valori 100 volte al secondo, ed è in grado di trasferire sull’asse posteriore, indirizzandolo anche su una singola ruota, fino al 70% della trazione totale.

Tags: Ford

Tutte le notizie di Mercato

Approfondimenti

Commenti