Motori

Due Ruote
Crash test Euro NCAP, la Fiat 500 si ferma a 3 stelle

Crash test Euro NCAP, la Fiat 500 si ferma a 3 stelle

Testate l'Audi Q5, la Citroen C3, la Fiat 500, la Ford Ka+, la Land Rover Discovery e la Toyota C-HRtwitta

mercoledì 1 marzo 2017

 Alessandro Vai

TORINO - L’Euro NCAP – l’ente europeo indipendente che si occupa di sicurezza stradale – ha pubblicato i risultati del secondo gruppo di crash test del 2017. Ci sono modelli nuovi come l’Audi Q5, la Citroen C3, la Land Rover Discovery e la Toyota C-HR, modelli aggiornati come la Fiat 500 e la modelli derivati come la Ford Ka+. I risultati vanno dalle tre alle cinque stelle e in generale ogni auto si è comportata in linea con quanto dichiarato dalla propria carta di identità o per meglio dire, dalle sue caratteristiche tecniche e dall’epoca in cui è stata progettata originariamente.

FIAT - Si spiegano così le tre stelle della Fiat 500 che ha totalizzato i seguenti punteggi parziali nelle sezioni della protezione adulti, protezione bambini, protezione pedoni e sistemi di assistenza: 66%, 49%, 53%, 27%. La 500 è sul mercato da dieci anni, un lasso di tempo in cui i crash test Euro NCAP sono diventati molto più rigorosi. Nel 20017, infatti, il test della versione originaria era stato molto più lusinghiero. In quello odierno, invece, la piccola Fiat sconta alcune debolezze strutturali in diversi tipi di impatti e pure la scarsità di dotazioni elettroniche di sicurezza (un problema comune a tutte le piccole auto che hanno bassi prezzi di acquisto).

SOLO DUE STELLE PER LA MUSTANG

FORD E CITROEN - Le tre stelle della Ford Ka+ (73%, 61%, 57%, 29%) hanno motivazioni simili a quelle della 500 per quanto riguarda i sistemi di assistenza e pure per la protezione del pedone (il cofano corto e verticale delle citycar è controproducente). Per quanto concerne invece la parte strutturale, bisogna tenere a mente che la Ka+ è un modello progettato originariamente per il mercato brasiliano (dove gli standard di sicurezza sono inferiori) e poi adattato a quello europeo. La Citroen C3 ha totalizzato quattro stelle – 88%, 83%, 59%, 58% - sfiorando l’assegnazione delle cinque stelle, principalmente a causa della dotazione di sistemi di assistenza alla guida e alla presenza di un’area più dura del cofano motore.

SUV - Infine, tutte promosse con cinque stelle sia la Toyota C-HR – 95%, 77%, 76%, 78% - che ha un imponente equipaggiamento di sistemi di assistenza alla guida, considerando il segmento di appartenenza, sia l’Audi Q5 e la Land Rover Discovery. Il SUV tedesco – 93%, 86%, 73%, 58% - eccelle in tutte le aree di prova, mostrando solo qualche limite nei sistemi di assistenza, che non vengono tutti offertidi serie. Ottima prova anche del SUV britannico che ottiene il punteggio più alto della tornata – 90%, 80%, 75%, 73% - e stupisce per l’ottimo trattamento, considerando massa e dimensioni, che riserva ai pedoni investiti.

Tags: Crash test

Tutte le notizie di News Motori

Approfondimenti

Commenti