Tuttosport.com

Salone di Ginevra, debutta la Renault Twingo
0

Salone di Ginevra, debutta la Renault Twingo

Rinnovamento completo della citycar a motore posteriore. Arriva un aspirato più potente, stile esterno rivisto, infotainment migliorato e la consueta, ampia, possibilità di personalizzazione

martedì 22 gennaio 2019

La generazione del cambio epocale di filosofia - con il motore posteriore - è arrivata alla tappa del restyling. Renault Twingo 2019 sarà al Salone di Ginevra in una veste profondamente rinnovata, nel look esterno e degli interni, fino a un rinnovamento dei motori che porta con sé un aspirato un po’ più potente.

Gli interventi di maggior impatto, in grado di definire il restyling della citycar, si concentrano sui gruppi ottici: luci a led diurne adesso a forma di C, a riprendere il design introdotto da Renault a partire dalla nuova Megane. Anche al retrotreno la grafica dei fari è rinnovata, insieme alle linee dei paraurti, altro significativo passaggio nell’aggiornamento di metà carriera, accompagnato da un ampliamento dell'offerta di colori: Mango Yellow e Quartz White tra le novità.

La praticità d’impiego guadagna una vera maniglia sul portellone in vetro, al di sotto del tergilunotto, praticità che ha la meglio sulla pulizia estetica della precedente soluzione, che prevedeva una sagomatura sulla soglia d’accesso, sul paraurti. Resta una Renault Twingo 2019 altamente personalizzabile, con numerosi pacchetti esterni e interni, differenziati nei colori e abbinati a nuove proposte di cerchi in lega e decalcomanie applicabili sulla carrozzeria. Non solo accorgimenti estetici da elencare, vista la riduzione dell’altezza da terra di 10 millimetri.

A bordo, la novità principale degli interni è nel sistema di infotainment Renault Easy Link, con schermo da 7 pollici ad alta definizione e connettività Apple CarPlay e Android Auto. Un sistema destinato a un’ulteriore evoluzione, con l’arrivo della navigazione connessa curata da TomTom, gli aggiornamenti delle app over-the-air e il lancio della app per smartphone MY Renault, dalla quale consultare i parametri essenziali dell’auto.

Rivisti i vani portaoggetti, nella dotazione arrivano due prese USB e un jack aux-in davanti alla leva del cambio, quest’ultimo manuale 5 marce o doppia frizione EDC, esclusivamente però su Twingo Tce 90 cavalli.

Restando ancora sulla connettività, l’alternativa al sistema di infotainment Easy Link è la basetta R&Go, che trasforma lo smartphone in un’estensione del veicolo, dalla quale gestire l’impianto stereo, la navigazione ed alcuni parametri del computer di bordo. Entrambe le soluzioni multimediali comprendono, ovviamente, il sistema vivavoce.

Sul versante motori, Renault Twingo restyling offre unità tutte Euro6D e, nel caso del 3 cilindri 1.0 benzina aspirato produce un incremento di potenza di 6 cavalli, per un totale di 75 cavalli e 92 Nm di coppia, di fatto invariata quest’ultima. L’alternativa, più vivace, è nella proposta Tce da 90 cavalli, ancora un 3 cilindri da 900 cc ma turbocompresso. Dettaglio da segnalare: entrambe le motorizzazioni adottano la medesima presa d’aria laterale posteriore. 

Renault Twingo citycar Renault

Commenti