Tuttosport.com

Citroën, a Ginevra la 2CV rinasce elettrica
0

Citroën, a Ginevra la 2CV rinasce elettrica

Debutto annunciato al Salone dell'Auto elvetico per una concept car destinata a riportare in vita il mito, alla svelta: secondo indiscrezioni utilizzerà la piattaforma meccanica modulare CMP. 

 Gianluigi Giannetti venerdì 8 febbraio 2019

La 2CV per il terzo millennio”, uno slogan abusato da decenni nell'ansia di trovare una erede alla vettura nata nel 1948 come formula di motorizzazione francese di massa, ma anche di immagine. Molte le auto dimostrative car e le rivisitazioni in chiave più lussuosa, ma solo ora il Gruppo PSA è in possesso dello strumento per il Bis. Il Salone di Ginevra 2019 ospiterà una concept car destinata come nessun altra a celebrare i 100 anni del marchio francese. Arnaud Belloni, vice presidente con delega alla comunicazione  la annuncia così:  "Porterà avanti lo spirito della 2CV, ma invece di essere una macchina per la gente di campagna, sarà un'auto per gli abitanti della città".

Pochi dubbi che la protagonista più attesa sarà elettrica, ma ancora meno incertezze sul fatto che l'azienda francese potrà finalmente riproporre un nome celeberrimo nell'auto potendo contare sulla piattaforma Compact Modular Platform (CMP), la stessa destinata ad ospitare la prossima Peugeot 208 prossima al debutto, e successivamente Opel Corsa. Da scoprire invece il posizionamento di un mezzo ben diverso dalla piccola Citroën C Zero vista fino a qui, gemella anche nei dettagli di Mitsubishi i-MiEV nel segmento delle citycar ultracompatte elettriche. L'utilizzo della piattaforma CMP consente di realizzare un corpo vettura anche di dimensioni paragonabili a quelle di una media compatta. Che si annuncia “neovintage” nello stile, ma molto concreta dal punto di vista commerciale.

Commenti