Tuttosport.com

Porsche Cayenne Coupé: la 911 ispira il nuovo SUV
0

Porsche Cayenne Coupé: la 911 ispira il nuovo SUV

Cayenne si trasforma: la vettura acquista un’indole sportiva. Sarà disponibile per il mercato italiano a partire dalla fine di maggio

di Michele Salvatore venerdì 22 marzo 2019

Le emozioni di una guida dinamica unite a un baricentro alto contagiano anche le idee dei progettisti di casa Porsche: ecco allora che da Stoccarda esce fuori Cayenne Coupé, la versione sportiva del SUV tedesco.

Tetto spiovente, coda pronunciata e quattro posti sono i tratti distintivi di tutte le coupé, non importa se, come in questo caso, si veleggia tutt’altro che rasoterra. Le differenze con la versione normale sono tutte al retrotreno. La Cayenne Coupé si differenzia dalla versione normale per il suo “lato B” di chiara ispirazione 911. La parentela è visibile nella firma luminosa dei fari a led posteriori e dalla forma del montate C estremamente inclinata. Il tettuccio può essere fisso panoramico in vetro o in carbonio (opzionale), caratterizzato da uno spoiler nella parte finale.

Le somiglianze con la sportiva della Cavallina per antonomasia non finiscono qui. Per la prima volta su una vettura di questo segmento fa capolino un dispositivo di aerodinamica attiva. Integrato nella coda è presente un alettone, comandato dal sistema Porsche Active Aerodinamics, che si estende fino a 135 mm una volta superati i 90 km/h, pulendo i flussi in uscita.

Nell’abitacolo c’è posto per 4. I passeggeri della sezione anteriore siedono su i nuovi sedili sportivi a otto vie di regolazione e con i poggiatesta integrati. Il divano posteriore è composto da due poltroncine singole, ma gli occupanti non soffriranno il tetto spiovente perché la loro seduta è stata spostata di 30 mm verso il basso rispetto alla Cayenne in modo da recuperare lo spazio per la testa “mangiato” dal cielo sportivo. Il bagagliaio ha una capacità i 625 litri, che passa a 1.540 con i sedili posteriori abbattuti.

Pelle tirata e sportiva, cuore lo stesso della versione “normale”. I contenuti tecnici non cambiano dal modello SUV a quello Coupé che, al momento del lancio può contare su due propulsori.

Sotto al cofano trova posto il sei cilindri turbo da 3 litri e 340 CV con una coppia massima di 450 Nm capace con il pacchetto Sport Chrono incluso nella dotazione di serie spingere l’auto da 0 a 100 km/h in 6.0 secondi (che diventano 5,9 con i pacchetti sportivi ultraleggeri opzionali) e tirare fino a raggiungere i 243 km/h come dichiarato dalla Casa.

Mentre, per chi vuole ancora più performance, al vertice della gamma Cayenne Turbo Coupé è prevista un’unità biturbo V8 da quattro litri con potenza pari a 550 CV e coppia massima di 770 Nm. Con questo propulsore la vettura accelera da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e raggiunge una velocità massima di 286 km/h.

La nuova Porsche Cayenne Coupé è già ordinabile e sarà in vendita in Italia a partire dalla fine di maggio. I prezzi per il mercato italiano partono da 86.692 euro per la Cayenne Coupé e 151.230 euro per la versione Turbo Coupé.

La sfida tutta teutonica tra BMW X6 e Mercedes GLE Coupé è appena iniziata.

porsche cayenne coupè suv

Commenti