Tuttosport.com

Nuova Serie 1 BMW, sportiva a trazione anteriore
0

Nuova Serie 1 BMW, sportiva a trazione anteriore

L'ultimo modello rinnova la tradizione delle sportive tedesche a livello estetico e tecnico. Cinque motorizzazioni disponibili, ecco svelate tutte le caratteristiche della M135i xDrive

lunedì 27 maggio 2019

Un'architettura FAAR a motore e trazione anteriori pensati per la nuova BMW Serie 1. Sportiva compatta dai rinnovati canoni estetici e tecnici. Ci sono voluti cinque anni per concepirla e realizzarla, ma l'ultima creazione della Casa tedesca rispecchia gli stilemi delle due precedenti generazioni di sportive del segmento C premium.

La trasformazione ripaga tantissimo in termini di abitabilità interna, millimetri in più disseminati qua e là nell’abitacolo, a dimensioni invariate di fatto in lunghezza. Resta una BMW Serie 1 da 4,32 metri, 5 millimetri meno che in passato. È più corta nel passo di 2 centimetri, per un valore di 2,67 metri. Il che, vuol dire uno sbalzo appena più pronunciato. Guadagna ben 34 millimetri in larghezza e ne perde 13 in altezza, per valori rispettivamente di 1,80 e 1,43 metri.

Così, la “tela” tecnica da colorare. BMW sceglie stilemi apprezzati su altri modelli, dai fari anteriori in stile X2 alla calandra con doppio rene collegato al centro. Proiettori, solo a richiesta full led, anche nella specifica adattiva. Prima uscita in pubblico a fine giugno, a Monaco di Baviera, poi sarà al Salone di Francoforte a settembre. Questa la strada che percorrerà nuova Serie 1 in vista del lancio sul mercato.

MOTORI, M135I OLTRE I 300CV

Vi arriverà con cinque diverse motorizzazioni. Tre Diesel e due benzina, tra cui il top di gamma BMW M135i xDrive, un 2 litri turbocompresso da 306 cavalli e 450 Nm, abbinato alla trasmissione Steptronic 8 marce sport di serie. Xdrive è anche BMW 120d, Diesel da 190 cavalli e 400 Nm, 2 litri come 118d, da 150 cavalli e 350 Nm. Unità d’accesso Diesel, l’1.5 turbocompresso 116d, da 116 cavalli e 270 Nm.

Sul fronte dei benzina, il gap tra la M135i xDrive e 118i si colmerà progressivamente, 118i con un turbo benzina 1.5 litri da 140 cavalli e 220 Nm.

Nuova BMW i8, possibile versione totalmente elettrica

TRAZIONE ANTERIORE, ELETTRONICA DA SPORTIVA

Percepita come proposta per tecnica più sportiva nel premium compatto, per l’architettura a trazione posteriore, il rinnovamento di Serie 1 a trazione anteriore ha provato a mantenere il pedigree guadagnato sul campo. Arriva l’elettronica delle BMW i, nel gestire l’erogazione della potenza sulle ruote anteriori (ARB previsto anche sulle versioni xDrive). Grazie al controller del pattinamento delle ruote inserito nella centralina motore anziché la centralina del DSC, è possibile rilevare 3 volte più in fretta l’”informazione” dell’innesco del pattinamento e operare per limitarlo 10 volte più rapidamente.

Sistema ARB che opera congiuntamente al BMW Performance Control, sistema di gestione dell’imbardata, con frenata selettiva della ruota interna alla curva per gestire il momento di rotazione dell’auto e migliorare la dinamica in curva. Sistemi pensati per neutralizzare il sottosterzo in erogazione di potenza.

Sportività nei dettagli, per dire del differenziale Torsen previsto di serie su M135i xDrive, integrato sul cambio Steptronic Sport 8 marce, come della funzione Launch Control. Quanto all’assetto, si potrà scegliere la specifica M Sport con altezza da terra ridotta di 10 millimetri, oppure, uno schema con ammortizzatori adattivi. Variazioni di un comparto tecnico che vede sospensioni multilink posteriori di serie su tutte le motorizzazioni.

INTERNI PIÙ SPAZIOSI

Gioca la partita contro Classe A e, prossimamente, nuova A3, con le stesse carte: motore anteriore e trazione anteriore, nuova Serie 1. Architettura che incrementa l’abitabilità a bordo, nello specifico offre 33 mm in più di spazio all’altezza delle ginocchia dei passeggeri posteriori, 42 mm extra ad altezza gomiti per i passeggeri anteriori, 19 mm di spazio in più tra testa e padiglione, dove sarà possibile avere, a richiesta, il tetto panoramico. La capacità di carico aumenta di 20 litri, per un totale di 380.

Interni caratterizzati soprattutto dal doppio schermo dell’infotainment e della strumentazione BMW Live Cockpit Professional. Entrambi da 10,25 pollici di diagonale, con un head up display da 9,2 pollici a completare l’offerta del sistema operativo BMW OS 7.0.

RETRO AUTOMATICA PER USCIRE DAI PARCHEGGI

Superfluo dire dei sistemi di assistenza alla guida allineati al meglio delle tecnologie più recenti. Il cruise control adattivo presenta la funzione stop&go in abbinamento al cambio automatico (Steptronic 8 marce o doppia frizione 7 marce, alternativo al manuale 6 marce) mentre il Reversing Assistant è una “prima” assoluta tra le premium compatte: le manovre di uscita da un parcheggio in retromarcia possono ricalcare esattamente le operazioni compiute per parcheggiare, “registrate” dal sistema, che e replica in autonomia: i limiti sono di una retro entro i 9 km/h e manovre che coprono “gli ultimi” 50 metri in ingresso.

BMW serie 1 trazione anteriore M135 xDrive

Commenti