Tuttosport.com

Lamborghini Aventador S dipinta da Skyler Grey
0

Lamborghini Aventador S dipinta da Skyler Grey

Presentata alla Monterey Car Week, la vettura è stata interpretata dal giovane artista, tra gli Under 30 più influenti del mondo secondo Forbes. Lo stile richiama la Pop Art e Andy Warhol, con firma, drip painting e la citazione della zuppa Campbell

martedì 20 agosto 2019

Lamborghini ha portato un'opera d'arte alla Monterey Car Week. Non è una metafora, pur se stiamo ovviamente parlando di un'auto. La Aventador S presentata in California porta la firma di uno dei più grandi Street Artist del mondo. Skyler Grey, 19enne indicato come uno dei più influenti Under 30 del pianeta, ha dipinto la supercar italiana come fosse una tela bianca.

Lamborghini, classe 1963. Skyler Grey, classe 2000. Due generazioni diverse, due mondi diversi, si sono incontrati e hanno creato un'auto unica. Aventador S by Skyler Grey è una opera d'arte a quattro ruote, presentata alla Monterey Car Week in California e caratterizzata dalla firma di uno degli Street Artist più famosi del pianeta.

Lamborghini Aventador S e Skyler Grey: un video scatena il web

TRA I TOP UNDER 30

In occasione della Monterey Car Week in California, Automobili Lamborghini ha presentato un esemplare unico della sua Aventador S completamente dipinto dal giovanissimo artista statunitense, astro nascente della Street Art mondiale e considerato già nel 2017 uno dei 30 under 30 più influenti del pianeta – secondo la classifica di Forbes.

VERNICIATA NELLO STABILIMENTO DI SANT'AGATA BOLOGNESE

La Aventador S è stata consegnata a Grey come una tela bianca e l’artista l’ha completata in tre settimane presso il nuovo stabilimento di verniciatura Lamborghini a Sant’Agata Bolognese. Il processo creativo è durato invece quasi un anno, grazie alla collaborazione con tecnologi, specialisti di verniciatura, logistica, assemblaggio e qualità. In questo modo Skyler Grey ha potuto completare l’opera nonostante la grande complessità della sua realizzazione.

CITAZIONI DA POP ART

I suoi pennelli sono quelli classici della Street Art: aerografi, pistole a spruzzo, rulli e stencil, definendo man mano sulla vettura uno stile da “pop culture” che fa tornare alla mente i lavori di Andy Warhol, Keith Haring e Jean-Michel Basquiat. Giallo, arancione scuro e bianco sono le principali tonalità dell’auto, intervallate da schizzi di colore e colature di vernice realizzate attraverso il drip painting. Dei tori stilizzati che corrono lungo la fiancata animano la scena, mentre la citazione warholiana del barattolo di zuppa Campbell rappresenta una dichiarazione di appartenenza. La firma dell’artista con il logo della saetta sul nome si trova sulla carrozzeria, mentre gli interni sono in pelle Nero Ade con cuciture a contrasto arancioni; sul pannello posteriore spunta l’immagine di un toro in versione fumetto.

BLOCKCHAIN A TUTELA DELL'AUTENTICITà

Il modello unico di Aventador S by Skyler Grey è stato acquistato da un collezionista ed è il primo ad essere certificato con l’innovativa tecnologia Blockchain. L’auto fa parte del progetto “Lamborghini Sicura”, che intende tutelare il modello come vera e propria opera d’arte, garantendo unicità e incorruttibilità dei dati.

Katia Bassi, Chief Marketing & Communication Officer di Automobili Lamborghini, si è così espressa: “L’affinità che sentiamo con il mondo dell’Arte ci ha portati a voler sperimentare un approccio creativo nuovo, affidando a Skyler Grey l’interpretazione di una vettura che è già di per sé un’opera d’arte. Un progetto che si lega al nostro nuovo impianto di verniciatura di Sant’Agata Bolognese, luogo in cui tecnologia e arte si incontrano e dove i nostri specialisti sono chiamati a tradurre i sogni dei nostri clienti in realtà nella ricerca della massima perfezione estetica”.

lamborghini aventador s skyler grey Monterey Car Week

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...