Tuttosport.com

Al volante col telefonino: vigile beccato l'ultimo giorno di lavoro
0

Al volante col telefonino: vigile beccato l'ultimo giorno di lavoro

Qualche giorno fa, a Capaci, per l’ex capo della polizia municipale, e neo pensionato, multa di 167 euro e meno 5 punti sulla patente

mercoledì 2 ottobre 2019

Di multe per utilizzare il cellulare alla guida se ne sentono tante, forse troppe. Dai giovani agli anziani, le storie si sprecano e, a volte, sembrano quasi surreali come quella di qualche giorno fa a Capaci, alla porte di Palermo. L’ultimo giorno di lavoro prima della pensione, poco dopo aver salutato o colleghi, il comandante dei vigili è stato multato perché al volante con il telefonino. Ironia della sorte.

Codice della Strada: le novità del testo prima dell'approvazione

L'ultimo giorno di lavoro

Il comandante (ormai ex) Gaetano Fontana, dopo 40 anni di servizio presso la polizia municipale, è stato multato proprio l’ultimo giorno di lavoro per un’azione che lui stesso, nell’arco della lunga carriera, avrà visto fare moltissime volte: era al volante e nel frattempo armeggiava con il telefonino. L’infrazione è stata notata da una pattuglia, mentre l’auto dell’ex comandante si trovava lungo la statale 113.

Beckham al volante con il telefono, patente ritirata per sei mesi

167 euro di multa 

È scattata immediatamente la multa: 167 euro e meno 5 punti dalla patente. Sanzione salata, come previsto dal nuovo regolamento del Codice della strada, che ha l’obiettivo di arginare queste cattive abitudini. A nulla sono valse le proteste dell’ex capo dei vigili urbani. Il neo pensionato pare abbia affermato che si trattasse di una telefonata urgente e ha cercato di fare valere la propria carica, ma il destino ha voluto per lui un ultimo giorno di lavoro piuttosto amaro.

multa cellulare vigile Codice della Strada

Caricamento...