Tuttosport.com

Roma, cambia la mobilità per i lavori della stazione Pigneto

0

La realizzazione del nodo ferroviario Pigneto entra nel momento cruciale. A partire dal 16 gennaio, secondo tre fasi distinte, la viabilità pubblica e privata del quartiere subirà alcune modifiche. Scopriamo quali

Dal 16 gennaio inizia la fase cruciale dei lavori per la realizzazione della stazione di interscambio tra ferrovie regionali e metro C Pigneto. Saranno molte le modifiche alla viabilità pubblica e privata della zona

Roma, cambia la mobilità per i lavori della stazione Pigneto
martedì 14 gennaio 2020

Il progetto relativo alla realizzazione del nodo ferroviario del Pigneto sta entrando nella fase più importante dei lavori. Dal 2018, quando l'idea fu inserita nel protocollo d’intesa sottoscritto da Roma Capitale, Rete Ferroviaria Italiana e FS Sistemi Urbani per avviare lo sviluppo del sistema metro-ferroviario e la rigenerazione urbana delle aree ferroviarie dismesse della Capitale, è passato diverso tempo. I lavori sono andati avanti e ora il quartiere dovrà abituarsi ad alcune temporanee modifiche della sua viabilità. 

Le parole della sindaca Raggi

Le opere per la realizzazione della stazione di interscambio tra ferrovie regionali e metro C Pigneto, dal 16 gennaio, entrano nel vivo. Dalla sua inaugurazione, la fermata metropolitana Pigneto è diventata un importante punto di riferimento per il quadrante est di Roma. “Quello del Pigneto sarà uno dei nodi di scambio più importanti per la mobilità della Capitale”, aveva dichiarato la sindaca Virginia Raggi. “Una stazione fondamentale per l’intero quadrante est che cambierà la vita a decine di migliaia di persone che utilizzano ogni giorno i servizi di trasporto pubblico. Per consentire lo svolgimento della seconda fase dei lavori, a partire da metà gennaio, saranno quindi necessari alcuni cambiamenti alla viabilità pubblica e privata. È nostro obiettivo garantire la massima informazione a tutti coloro che vivono nel quartiere e che in seguito potranno beneficiare di questa infrastruttura”. In questa fase cruciale, proprio per permettere lo svolgimento dei lavori, vengono attuate alcune modifiche alla viabilità del quartiere.

16 gennaio: al via i cambiamenti sulle strade

Le modifiche alla viabilità saranno graduali e verranno distinte in tre fasi principali. La fase 1 parte dal 16 gennaio con l’introduzione del doppio senso di circolazione su via l’Aquila. Nella fase 2 che inizia, invece, dal 23 gennaio ci sarà un’inversione del senso unico su circonvallazione Casilina est (lato stazione metro “C” Pigneto), da via Prenestina a via Casilina. Infine, il 30 gennaio parte la fase 3 con la chiusura al traffico di parte della circonvallazione Casilina Ovest, inversione del senso unico su via Casilina in direzione Centro tra circonvallazione Casilina e ponte Casilino, circolazione “all’inglese” (ossia con sensi di marcia invertiti rispetto ad oggi) separata da spartitraffico tra la circonvallazione Casilina e largo Galeazzo Alessi.

Viabilità privata: percorsi deviati

Specialmente dal 30 gennaio saranno molti i cambiamenti che riguardano la mobilità privata. Per questo motivo sono stati studiati percorsi alternativi per permettere la circolazione nel quartiere:

- in arrivo da piazza Lodi verso via Prenestina/direzione GRA giunti a ponte Casilino, si potrà proseguire verso piazza del Pigneto su via l’Aquila, diventata a doppio senso, fino ad immettersi su via Prenestina;

- per raggiungere via Casilina/direzione GRA: giunti a ponte Casilino, si potrà proseguire verso piazza del Pigneto e su via l’Aquila, diventata a doppio senso, fino ad immettersi su via Prenestina/direzione GRA. Successivamente si potrà svoltare a destra su circonvallazione Casilina Est quindi svoltare a sinistra per immettersi su via Casilina in direzione GRA (circolazione all’inglese fino a largo Alessi);

- per raggiungere via Casilina/direzione Centro tra circonvallazione Casilina e ponte Casilino si potrà proseguire verso piazza del Pigneto e su via l’Aquila, diventata a doppio senso, fino ad immettersi su via Prenestina/dir GRA. Successivamente si potrà svoltare a destra su circonvallazione Casilina Est quindi svoltare ancora a destra per via Casilina in direzione ponte Casilino (nuovo senso unico da circonvallazione Casilina Ovest fino a ponte Casilino);

- da piazzale Labicano per raggiungere via Casilina/direzione GRA si potrà proseguire su via Prenestina, direzione GRA, svoltare a destra su circonvallazione Casilina Est e quindi svoltare a sinistra per immettersi su via Casilina in direzione GRA (circolazione all’inglese fino a largo Alessi);

- per raggiungere via Casilina/direzione Centro tra circonvallazione Casilina e ponte Casilino si potrà svoltare a destra su circonvallazione Casilina Est, quindi svoltare a destra per immettersi su via Casilina in direzione ponte Casilino, nuovo senso unico da circonvallazione Casilina Ovest fino a ponte Casilino;

DA VIA PRENESTINA (provenienza GRA)

- da via Prenestina per raggiungere via Casilina/direzione GRA si potrà svoltare su via l’Aquila e quindi a destra su piazzale Prenestino e quindi nuovamente a destra su via Prenestina (direzione GRA), quindi di nuovo a destra su circonvallazione Casilina Est. Poi si potrà svoltare a sinistra per immettersi su via Casilina in direzione GRA (circolazione all’inglese fino a largo Alessi);

- per raggiungere via Casilina/direzione Centro tra circonvallazione Casilina e ponte Casilino si potrà svoltare su via l’Aquila poi a destra su piazzale Prenestino, su via Prenestina (dir GRA) e su circonvallazione Casilina Est. DA VIA CASILINA (provenienza GRA)

- da via Casilina per raggiungere piazza Lodi si potrà proseguire su via Casilina fino a ponte Casilino (nuovo senso unico da circonvallazione Casilina Est fino a Ponte Casilino), svoltare a sinistra verso via Gallarate in direzione piazza Lodi;

- per raggiungere piazza del Pigneto si potrà proseguire su via Casilina fino a ponte Casilino (nuovo senso unico da circonvallazione Casilina Ovest fino a ponte Casilino) poi svoltare a destra in piazza del Pigneto;

- per raggiungere via Prenestina si potrà proseguire su via Casilina fino a Ponte Casilino (nuovo senso unico da circonvallazione Casilina Ovest fino a ponte Casilino), svoltare a destra in piazza del Pigneto e via l’Aquila, diventata a doppio senso di marcia, fino ad immettersi su via Prenestina in direzione GRA (per la direzione Centro si dovrà invertire la marcia all’altezza di via Alberto da Giussano).

Modifiche ai mezzi pubblici

Per quanto riguarda la mobilità pubblica, dal 30 gennaio, alcune linee bus subiranno dei cambi di percorso. Le linee interessate sono 50, 81, 105, 412, nMc, n11.

La linea 50 in arrivo dalla stazione Termini, giunta a ponte Casilino, proseguirà su via L’Aquila, circonvallazione Casilina-lato Est, con fermata alla stazione Metro C Pigneto e via Casilina, direzione ponte Casilino.

La linea 81 modificherà il percorso solo in direzione del capolinea Malatesta. Da ponte Casilino a via Prenestina percorrerà via l’Aquila dove effettuerà la fermata. Disattivate le paline su circonvallazione Casilina.

La linea 412 sarà modificata solo in direzione del capolinea di via Olevano Romano. Da ponte Casilino a via Prenestina percorrerà via L’Aquila. Le fermate su circonvallazione Casilina saranno disattivate.

La linea 105, in direzione stazione Termini, percorrerà via Casilina fino a Ponte Casilino abbandonando il percorso e le fermate su circonvallazione Casilina e via l’Aquila. Provenendo da Termini, da ponte Casilino proseguirà su via l’Aquila e circonvallazione Casilina Est poi normale percorso su via Casilina in direzione Parco di Centocelle.

La linea nMc sarà modificata solo in direzione di Montecompatri Pantano. Da ponte Casilino a via Prenestina percorrerà via l’Aquila dove effettuerà fermata. Le paline su circonvallazione Casilina saranno disattivate.

La linea n11 tra ponte Casilino e largo Galeazzo Alessi effettuerà lo stesso percorso modificato della 105.

Meno traffico 

Non sappiamo fino a quanto saranno in vigore le modifiche alla viabilità della zona. Per adesso si parla di “fino a cessate esigenze”. Il progetto del nuovo nodo di interscambio del Pigneto ha un importante obiettivo da raggiungere, obiettivo che ha due facce. La prima riguarda la volontà di smistare l’intenso traffico passeggeri che ogni giorno si muove da e per Roma. La seconda, invece, fa riferimento alla riqualificazione del quartiere con la conseguente modifica urbana e delle aree verdi sovrastanti la fermata metro C Pigneto.

Roma, stop circolazione Diesel Euro 3 nell'anello ferroviario

mobilità Roma Pigneto Traffico

Caricamento...