Tuttosport.com

Coronavirus, boom drive-in negli Usa

0

Nonostante l’emergenza sanitaria, negli Stati Uniti ne approfittano per rilanciare i vecchi cinema all’aperto, a bordo della propria auto, senza pensare alla conseguenze

Coronavirus, boom drive-in negli Usa
lunedì 23 marzo 2020

Rilanciare il drive-in al tempo del coronavirus. Una mossa non troppo furba, ma a quanto pare negli USA sta avendo molto successo. I famosi cinema all’aperto tipici degli anni ‘50, in cui si entrava e ci si godeva il film a bordo della propria auto, stanno vivendo una piccola rinascita in alcuni stati come California, Kansas, Oklahoma e Missouri. Il revival è stato spacciato come soluzione per rilassarsi e vedere film, senza pensare alle possibili conseguenze.

Le differenze con l'Italia

Negli Stati Uniti ci sono restrizioni alla mobilità e alla socialità, ma questo non pare impensierire chi decide di recarsi in massa al drive-in. Addirittura, il Paramount Drive-In in California ha quasi raddoppiato gli ingressi: “In tempi difficili come questo, niente di meglio di una serata al cinema con la famiglia per rilassarsi. Vieni a vedere un film sul grande schermo!”, è il loro slogan.

Un claim che in Italia non avrebbe senso di esistere perché se è vero che l’auto ti consente di stare isolato dagli altri, il nostro Governo vieta più di due passeggeri, obbligatoriamente familiari, nella stessa vettura e soprattutto qualsiasi spostamento non strettamente necessario anche all’interno dello stesso comune. E andare al drive-in a vedere un vecchio film non rientra di certo tra le motivazioni valide. Dunque, per un revival anni ’50 dovremo aspettare tempi migliori e accontentarci di una maratona tra film e serie tv su Netflix.

Coronavirus, Manley: "FCA produrrà mascherine"

drive-in cinema aperto Coronavirus

Caricamento...